Una vera e propria tragedia è accaduta poche ore fa nei cieli tra la Russia e l'Ucraina. Un aereo della compagnia Malaysia Airlines è infatti precipitato in terra di confine, i 280 passeggeri più 15 di equipaggio sono tutti deceduti. Secondo una prima ricostruzione l'aereo della Malaysia Airlines sarebbe stato abbattuto da un missile terra aria.

Cade un aereo della Malaysia Airlines, nessun superstite, ultime notizie

Un ennesimo disastro aereo che sembra colpire sempre la stessa compagnia, la Malysian Airlines. Pochi mesi fa, infatti, l'azienda aveva perso un altro velivolo, che tutt'oggi risulta essere ancora scomparso nonostante le incessanti ricerche.

Pubblicità
Pubblicità

I 295 passeggeri, tra civili e membri dell'equipaggio sono tutti morti, nessun superstite è stato rinvenuto, e secondo le ultime agenzie, alcuni cadaveri sembrano essere stati ritrovati a chilometri di distanza dall'impatto. L'aereo, che era partito da Amsterdam e sarebbe dovuto atterrare domani a Kuala Lumpur, secondo le ultime notizie che sono state fornite dal governo ucraino, è stato abbattuto da un missile terra-aria lanciato dai separatisti filo-russi per aver invaso lo spazio aereo senza permesso. Il missile Buk sarebbe stato sparato dai miliziani per la secessione da Kiev.

Pubblicità

Aereo malese precipita, forse abbattuto da un missile terra-aria dai miliziani

Da parte loro i separatisti negano ogni coinvolgimento, in base a quanto rivelato dall'agenzia Interfax, loro non avrebbero i mezzi per provocare un disastro del genere, nell'armamentario in loro possesso infatti non ci sono armi in grado di abbattere un velivolo a quota 10 mila metri. Accuse incrociate stanno partendo da entrambi i governi, le vere responsabilità sono però tuttora off-limits, le uniche cose certe in questo momento, sono la morte dei 280 passeggeri più i 15 membri dell'equipaggio, e la causa della tragedia, un missile terra-aria lanciato, forse per errore forse per altre cause ancora ignote, da qualche base nel confine tra la Russia e l'Ucraina.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto