Sta diventando una maledizione il "balconing", l'assurda moda di lanciarsi, durante le vacanze, dai balconi o dalle terrazze degli hotel per atterrare direttamente in piscina. Anche l'estate 2014 è stata purtroppo segnata da questo terribile fenomeno che ad Ibiza, a poche ore di distanza, ha fatto registrare un morto e un ferito grave. Un ragazzo di 25 anni, britannico, è deceduto dopo essersi gettato dal patio dell'Hotel Ibiza Rocks. Un volo dal primo piano dell'edificio che è risultato fatale al giovane.

Le autorità locali hanno aperto un'indagine e dalle prime testimonianze raccolte, pare che il giovane, prima di lanciarsi non fosse per niente lucido. Alcune persone hanno raccontato che era piuttosto instabile e dall'umore alterato, forse in conseguenza dell'ingestione di un miscuglio di droga ed alcool. Il ragazzo avrebbe dapprima cominciato a correre da un lato all'altro del balcone dell'hotel, poi si sarebbe drammaticamente lanciato nel vuoto. Un'ambulanza lo ha portato immediatamente in ospedale, ma il 25enne è morto poco dopo essere stato ricoverato.

Sempre ad Ibiza, la mattinata seguente alla tragedia che ha coinvolto il giovane britannico, si sospetta ci sia stato un altro caso di "balconing". Un ragazzo, non ancora identificato, si sarebbe lanciato da un balcone posto al terzo piano dell'ostello Mari. Il giovane, secondo quanto riportato dal soccorso sanitario, al momento sarebbe ancora vivo, ricoverato in gravi condizioni a causa di un trauma cranico - encefalico. Stando ai dati raccolti dalla guardia civile, solo nelle Baleari, dall'inizio dell'anno, ben 22 persone sarebbero già decedute dopo essere precipitate - volontariamente o per caso - dai balconi degli alberghi. Il dato che fa ancor di più rabbrividire è che la maggioranza dei morti sono ragazzi di circa vent'anni. Non ci si spiega come mai, questi giovani, non riescano a rendersi conto che il divertimento estivo non sta affatto nel mettere in gioco la propria vita, lasciandosi precipitare nel vuoto senza alcun motivo plausibile.

Segui la nostra pagina Facebook!