"Non voglio più piacere agli uomini". Così Jasmine Tridevil - nome d'arte - ha spiegato la sua scelta di farsi impiantare un terzo seno da un chirurgo estetico. La ragazza nata a Tampa, in Florida, adesso vive con tre seni ed è felice perché ha raggiunto il suo scopo di allontanare da sé gli uomini, non avendo più alcun tipo di relazione con loro. Lo ha detto durante un'intervista radiofonica in cui ha raccontato la sua storia. Non è stato facile trovare un chirurgo che fosse d'accordo con la sua "fantasiosa" richiesta di avere un terzo seno, ma dopo lunghe e faticose ricerche Jasmine ha trovato un medico che l'ha assecondata. Per sottoporsi all'intervento chirurgico ha dovuto risparmiare e fare sacrifici per 2 anni, perché l'operazione costava 20 mila dollari. Alla ragazza statunitense è stato inserito un impianto artificiale completato da un capezzolo tatuato: la giovane non ha voluto rivelare il nome del chirurgo che ha accettato di operarla.

Adesso Jasmine è soddisfatta perché ha raggiunto il suo scopo di far scappare gli uomini quando si accorgono che ha tre seni. Tuttavia, si diverte a provocare con delle foto ammiccanti su Facebook, dove lascia intravedere il suo "curioso" décolleté. Naturalmente, la sua scelta ha provocato delle forti reazioni all'interno della famiglia, dove ora la situazione è molto critica. La mamma e la sorella, sconvolte, hanno deciso di non avere più alcun tipo di rapporto con lei e non le parlano, mentre il padre è stato leggermente più diplomatico ma comunque non è felice per la decisione presa dalla figlia. Jasmine Tridevil assicura che il desiderio di avere un terzo seno è stata realmente dettata dalla volontà di non voler essere più avvicinata dagli uomini, per smentire le voci secondo cui la ragazza della Florida avrebbe deciso di sottoporsi a quest'insolito intervento chirurgico per acquisire notorietà ed entrare nel mondo dello spettacolo. Tuttavia, non si può negare che al momento sia una delle persone più presenti nelle trasmissioni televisive e più ricercate da riviste e giornali.

Segui la nostra pagina Facebook!