Elena Ceste, la mamma astigiana il cui cadavere è stato ritrovato pochi giorni fa nelle campagne vicino alla sua abitazione, non smette di far parlare di sé neanche dopo che le indagini hanno avuto una decisa svolta. Dopo nove mesi di ricerche, infatti, il corpo di Elena Ceste è stato ritrovato in una tubatura dell'acqua, ben nascosto nella vegetazione e gli inquirenti hanno quindi deciso di iscrivere nel registro degli indagati il marito Michele Buoninconti per omicidio e soppressione di cadavere, cambiando la strategia delle indagini, che all'inizio erano incentrate sul reato di istigazione al suicidio.

Pubblicità
Pubblicità

Il comportamento di Michele, subito dopo la scomparsa di sua moglie Elena Ceste, era parso a tutti strano e poco consono alla situazione tragica che stava vivendo, ma molti giornalisti e probabilmente anche gli inquirenti avevano avevano individuato nel trauma subito per la scomparsa della moglie i motivi di questi atteggiamenti particolari.

Adesso che Michele è indagato, molte sue azioni compiute nel corso delle indagini per ritrovare sua moglie Elena Ceste, assumono un significato diverso.

Pubblicità

Ricordiamo infatti che il Buoninconti arrivò a crearsi una falsa identità, quella di Armando Diaz, e ad interloquire con una giornalista di Canale 5 usando questo nome falso ed indirizzando le indagini verso altre persone coinvolte nella vicenda solo in modo parziale. Questo comportamento, trascurato in quel periodo dagli inquirenti, assume ora una importanza diversa, perché potrebbe rappresentare un vero e proprio tentativo da parte di Michele di depistare le indagini sull'omicidio della moglie Elena Ceste.

Dopo il ritrovamento del cadavere, il marito di Elena Ceste non ha voluto più rilasciare dichiarazioni alla stampa, mentre sappiamo con certezza che i Carabinieri sono stati nella sua abitazione di Castigliole d'Asti pochi giorni fa per appurare alcuni dettagli delle dichiarazioni rese dall'uomo agli inquirenti quando la moglie sparì, alla luce delle nuove informazioni ora in possesso dei militari, ricavate dalle prime analisi sul corpo di Elena Ceste appena rinvenuto.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto