Continua l'allerta maltempo nelle regioni Nord Occidentali e del versante tirrenico: le più colpite sono la Liguria, Toscana, Piemonte, Lombardia, Val d’Aosta; allagamenti, nubifragi frane e scuole chiuse in diversi comuni del Genovese; trovati a Leivi i cadaveri dei due anziani dispersi tra le macerie della loro casa distrutta da una frana; 10 persone sono state tratte in salvo dai gommoni dal centro storico di Chiavari, una donna incinta di 8 mesi è stata salvata con elicottero, nella serata è previste la piena del fiume Magra.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Previsioni meteo

Evacuate alcune famiglie in via Montecucco e via della Torrazza e in via Fornace dove una grande frana ha distrutto una villa e devastato una parte della strada.

Si stanno registrando smottamenti di minore entità in via Superiore Gneo e in via Branega e disagi in tutte le zone del biellese.

La Protezione civile, al lavoro incessantemente da ore, ha diramato un comunicato in cui ha reso note le 25 strade provinciali chiuse per il rischio frane e smottamenti del biellese. Per la giornata di domani sono state chiuse le scuole superiori mentre per elementari e medie decideranno caso per caso i sindaci. In alcuni comuni manca la corrente elettrica e l’acqua, le frane impediscono i collegamenti e gli sfollati sono 30.

Emergenza maltempo anche a Sordevolo, lo location dove si realizza il più grande e magico mercatino di Natale, tra Occhieppo Superiore hanno chiuso la strada provinciale in entrambi i sensi di marcia per una frana di 15 metri lontano dal centro abitato, situazione grave anche a Mongrando, frazione di Maghetto dove le strade sono state allagate da centrimetri di acqua e che corre il rischio di allagamenti.

I migliori video del giorno

Ancora criticità alte si registrano nel quartiere di Chiavazza invasa dall’acqua e dal fango e nel comune di Candelo con Mattalciata, in frazione di Castellengo, interrotti i collegamenti dei paesi di Verrone e Biella, manca l’elettricità a Salussola a causa dell’esondazione dell’Evo, chiusa anche Biella Mongrando per allagamenti, sul posto sono intervenuti la Protezione Civili e i Vigili del fuoco.

E’ stata chiusa anche la strada provinciale che collega il comune di Candelo con Mottalciata, in frazione Castellengo, a causa di una frana e anche la strada che collega i paesi di Verrone e Benna a Salussola è esondato l’Evo è esondato lasciando le abitazioni senza corrente elettrica, nella notte secondo l’Osservatorio Oropa sono previste forti e abbondanti piogge: “ Un miglioramento ci sarà a partire dalla giornata di domani, ma nella notte si registreranno ancora rovesci sul territorio”.

Allerta maltempo anche in Val d’Aosta, Piemonte e Veneto per l’arrivo di violenti piogge, notte di frane e smottamenti in Lombardia e a Milano è esondato il Seveso. Debora Serracchiani, presidente del Fvg, insieme all’assessore alla Protezione civile, Paolo Panontin hanno firmato il decreto per lo stato di calamità naturale nelle Regione colpite dall’ondata di maltempo stanziando 1 milione di euro per gli interventi di soccorso.