Un grave lutto ha colpito oggi il mondo del Cinema italiano, all'età di 78 anni si spegne a causa di un male incurabile una delle più grandi attrici di tutti i tempi del nostro cinema, Virna Lisi. Lo scorso 8 novembre aveva festeggiato i suoi 78 anni, il primo senza il marito Franco Pesci morto a settembre 2013. Virna Lisi è stata una delle più grandi attrici del cinema italiano di tutti i tempi, la quale ha ottenuto numerosi riconoscimenti tra cui quattro David di Donatello alla carriera.

La Lisi è stata riconosciuta dalla critica come intensa interprete sia al cinema che in tv, probabilmente è stata l'ultima interprete di un cinema che oramai non esiste più.

Nata ad Ancona nel 1936, si trasferisce a Roma con la famiglia dove cambia il suo vero cognome Pieralisi in Lisi e inizia la sua carriera, scoperta da un amico del padre, il cantante Giacomo Rondinella, il quale la presenta al produttore cinematografico Ferrigno, quando l'attrice ha appena 14 anni.

L'uomo vede in lei tutto il suo potenziale artistico e decide di lanciarla nel mondo dello spettacolo, mondo che presto la Lisi conquisterà a piene mani. Inizia così la sua carriera nel mondo del cinema italiano, carriera costellata da grandissimi successi, e infatti a soli 19 anni nel 1955 diventa una delle star più ricercate grazie soprattutto al ruolo svolto nel remake del film "Ore 9: lezione di chimica".

Una delle carriere più lunghe e longeve del nostro cinema, in cui la grande attrice italiana aveva dato il meglio di se alternandosi tra cinema e televisione.

I migliori video del giorno

La Lisi in carriera in totale ha ricevuto 6 nastri d'argento, 4 David di Donatello, un premio per la migliore interpretazione femminile a Cannes, inoltre era Commendatore dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

La sua grande popolarità arrivò grazie alla televisione e in particolare grazie ad uno storico sceneggiato dal nome "Ottocento" con Sergio Fantoni e Lea Padovano, sceneggiato che la fece conoscere in tutta Italia, lanciandola in una carriera cinematografica che la farà diventare in seguito una vera e propria Diva del cinema italiano.