Proseguono senza sosta le indagini per cercare di scoprire l'assassino di Andrea Loris Stival, il bimbo di otto anni strangolato con una fascetta di plastica e trovato da un cacciatore a quattro chilometri da Santa Croce Camerina. Gli inquirenti, coordinati dal procuratore di Ragusa Carmelo Petralia, sono sempre più convinti che ad uccidere il piccolo Loris sia stata la madre. Ma Veronica Panarello, che è stata appena portata al carcere di Agrigento, si difende con parole molto forti, facendo sapere per bocca del suo legale Francesco Villardita, di essere pronta a morire per dimostrare la sua innocenza.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie TV

Attendiamo gli sviluppi delle indagini.

Ultime news Andrea Loris Stival, Alessandra Borgia al centro delle polemiche per l'intervista-truffa ad Orazio Fidone

Intanto, non si fermano le polemiche contro Barbara D'Urso, che ha mandato in onda, a "Pomeriggio 5", una sorta di intervista-truffa ad Orazio Fidone, il cacciatore che ha ritrovato il cadavere del piccolo Andrea Loris Stival.

La conduttrice napoletana si era messa d'accordo con il cameraman e con lo stesso Orazio Fidone prima di intervistarlo ed è stata prontamente smascherata da un video diffuso da "Striscia la notizia". Nell'orlo del ciclone anche Alessandra Borgia, la giornalista che ha intervistato il cacciatore. La donna ha voluto difendere la sua professionalità, che era stata pesantemente attaccata dal presidente dell'Ordine Nazionale dei Giornalisti, Enzo Iacopino, il quale aveva criticato anche i metodi di Barbara D'Urso. "Non ho più parole, - ha affermato Iacopino - vergogna". Il presidente dell'Ordine dei Giornalisti si è sempre esposto contro la conduttrice napoletana, accusata di spettacolarizzare il dolore e di sfruttare i sentimenti altrui per fare audience.

Ultime news Andrea Loris Stival, Alessandra Borgia si difende: "Il montaggio ha modificato i fatti"

Alessandra Borgia si è comunque voluta difendere dalle polemiche: "Striscia la notizia ha montato dei pezzi della mia intervista in maniera non contestualizzata; per esempio, quando dico di fermare il cacciatore, non è quando doveva iniziare l'intervista, ma prima di conoscerlo".

I migliori video del giorno

Secondo quanto sostiene la Borgia, sarebbe stato il cacciatore a chiedere alla giornalista di fingere che fosse un'intervista del tutto casuale. In ogni caso, le polemiche non si fermano, dato che sui social network sono stati insultati pesantemente anche i parenti della Borgia, atteggiamento assolutamente deprecabile.