Ancora un episodio di cronaca sconvolgente compiuto da una mamma nei confronti del proprio bambino: la madre di un bimbo di 9 mesi, ha confessato di aver abbandonato il proprio figlio in una spiaggia in località Bussana vecchia, vicino Bordighera, in provincia di Imperia. La donna, che era uscita dall'albergo dove alloggiava insieme al marito ed al figlioletto, è stata ripresa dalle telecamere di sicurezza poste accanto alla porta dell'hotel mentre si allontanava con il bambino alle 2 di notte per recarsi alla vicina spiaggia, come lei stessa ha infatti dichiarato, per poi rientrare da sola.

La madre, che al suo ritorno avrebbe detto che il bambino era scomparso, è poi crollata davanti al marito confessandogli di averlo abbandonato volontariamente sulla scogliera per poi aggiungere di averlo gettato in mare. L'uomo ha subito chiamato la polizia raccontando quanto la moglie gli aveva riferito. I due coniugi, di origine russa, erano turisti in vacanza in Liguria e soggiornavano al Grand Hotel del Mare di Bordighera. Le ricerche sono subito partite e si sono concentrate soprattutto nelle acque nella zona di Bussana Vecchia, dove la madre ha confessato di avere portato e abbandonato il figlio. Alle ricerche hanno preso parte i carabinieri, i vigili del fuoco e la Capitaneria di Porto. La donna adesso è sotto interrogatorio e si cerca di capire il motivo di questo inspiegabile gesto.

Natalia, questo il nome della madre del bambino scomparso, secondo quanto si è appreso, avrebbe spiegato agli agenti qual è il punto esatto della scogliera dove ha lasciato il piccolo di nove mesi. I carabinieri subacquei hanno cominciato a cercare tra gli scogli e sul fondo del mare ma del bambino non è stata trovata alcuna traccia. Gli inquirenti hanno quindi dato l'allarme anche le autorità francesi, perché quel tratto di costa si trova al confine con la Francia e le correnti del mare, in quella zona, sono piuttosto forti. Purtroppo con l'arrivo della sera, a causa delle scarsa visibilità, le ricerche sono state momentaneamente sospese.
Segui la nostra pagina Facebook!