L'Angelo della Morte, nel breve volgere di 48 ore, si è abbattuto sulla famiglia Mango. Prima s'è portato via Pino, grande cantautore, accasciatosi a causa di un infarto durante un concerto a Policoro, in provincia di Matera, poi ha fermato il cuore anche del fratello Giovanni, 75 anni, che non deve aver retto al troppo dolore per la scomparsa repentina del cantautore. Il fratello maggiore di Mango si è sentito male durante la veglia funebre e, anche per lui, i soccorsi e la corsa all'ospedale di Lagonegro sono stati inutili.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

Il fragile cuore dei Mango: anche Giovanni stroncato da un infarto

Giovanni Mango aveva 75 anni, era un muratore in pensione, e si trovava insieme al resto della famiglia nella casa del cantante per la veglia funebre.

Mentre era accanto alla salma di Pino Mango, l'uomo si è sentito male e, come in un tragico film già visto poche ore prima, si è accasciato. Alcuni volontari dell'associazione "Humanitas" hanno subito prestato soccorso all'uomo, ma la corsa in ospedale è stata vana: il povero Giovanni era già morto, nonostante numerosi tentativi di rianimazione. Anche nel suo caso, si parla di infarto. Sono bastate poche ore, all'Angelo della Morte, per devastare la famiglia Mango.

Il cantante era morto durante un concerto a Policoro

Pino Mango, 60 anni compiuti il 6 novembre, è morto nella serata di domenica 7 dicembre, mentre stava tenendo un concerto a Policoro, nella sua Basilicata. Era alla tastiera e stava cantando uno dei suoi più grandi successi, "Oro", quando all'improvviso si è fermato, affaticato e, dopo aver alzato il braccio destro e aver pronunciato la parola "Scusate", rivolgendosi al suo pubblico, si è drammaticamente accasciato e ha esalato l'ultimo respiro di fronte ai fans attoniti.

I migliori video del giorno

I funerali del cantautore si terranno mercoledì 10 dicembre, alle ore 11, presso la Chiesa Madre di Lagonegro, città natale dell'artista. Per rendere omaggio al suo illustre concittadino, il Comune di Lagonegro, nella persona del sindaco Domenico Mitidieri, ha proclamato una giornata di lutto cittadino.