Il caso di Loris Stival ha catalizzato l'attenzione di gran parte dell'opinione pubblica nel corso di queste ultime due settimane ma, mentre si cercano certezze sulla colpevolezza della madre Veronica Panarello, continuano anche le indagini su altri casi di cronaca irrisolti, o chiariti solo in parte. Facciamo dunque il punto sui gialli di Yara Gambirasio e Guerrina Piascaglia, nonché sulle ultime news legate al ritrovamento del corpo di Gilberta Palleschi.

Yara Gambirasio, news del 15/12: nessuna traccia della ragazza nei veicoli di Massimo Bossetti

La prova del DNA inchioda Massimo Bossetti per l'omicidio di Yara Gambirasio anche se il muratore di Mapello continua a proclamarsi innocente.

Assieme al ritrovamento di tracce di DNA nei leggins della povera ragazza, non favorisce la posizione anche il passaggio del suo furgoncino nei pressi della palestra proprio nell'orario della sparizione di Yara. Eppure, dalle ultime verifiche effettuate proprio su quell'Iveco Daily bianco sembra che la ragazza di lì non ci sia mai passata: non sono state infatti trovate tracce che riconducessero a lei e lo stesso vale per la Volvo solitamente usata dal suo possibile assassino. Questa nuova scoperta potrebbe riaprire il caso, dando uno spiraglio alla difesa di Massimo Bossetti, già fortemente compromessa per la rinuncia all'incarico di uno dei due avvocati ovvero Silvia Gazzetti.

Gilberta Palleschi, news del 15/12: dopo i funerali la famiglia chiede giustizia

Il caso di Gilberta Palleschi si è concluso purtroppo nel peggiore dei modi ovvero con il ritrovamento del suo corpo.

I migliori video del giorno

E' stato il suo stesso omicida Antonio Palleschi ad indicare il luogo in cui il cadavere era stato nascosto e a dare dettagli in più sulle cause che l'hanno spinto a commettere un delitto tanto atroce. Gli esiti dell'autopsia avrebbero confermato il suo racconto chiarendo che Gilberta è stata uccisa senza una vera arma del delitto ma con calci e pugni di una violenza efferata.

Nel frattempo, grazie all'incredibile lavoro degli inquirenti che in poche settimane hanno concluso le indagini, è stato possibile restituire ai familiari di Gilberta le sue povere spoglie permettendogli così di darle una degna sepoltura. E mentre il Vescovo presente alla celebrazione assieme a più di tre mila persone affermava che era "giunto il tempo del dolore", il fratello e tutta la famiglia di Gilberta, attraverso le parole della cognata intervistata a Chi l'ha visto, chiedono che si faccia giustizia dando una degna condanna a colui che ha così terribilmente posto fine all'esistenza dell'insegnante di inglese di Sora.

Guerrina Piscaglia, news del 15/12: è ancora Padre Gratien l'unico indagato

Sembrano invece essere arrivate ad un punto morto le indagini sulla scomparsa di Guerrina Piscaglia, la cinquantenne che manca dalla sua abitazione di Cà Raffaello dallo scorso 1° maggio. Diversi mesi sono ormai passati e, al momento, Padre Gratien continua ad essere l'unico indagato per sequestro di persona. Manca tuttavia la prova concreta che sia stato lui a causare la sparizione di Gilberta e soprattutto è ancora avvolta nel buio la fine della donna: è stata uccisa? E' stata rapita o si è trattato di allontanamento volontario?