Anno nuovo problemi vecchi soprattutto se sono di natura economica. Chi è che non si riconosce nel signor Raffaele Pacelli di questi tempi? "E' dal 1999 che ha aperto l'attività di barbiere, a mio marito piace molto fare questo mestiere. Raffaele si alzava proprio con il desiderio di andare a lavorare di prima mattina, non provava nessuna scocciatura. Iniziava l'attività verso le 7:10 nel suo negozio, era molto benvoluto dai suoi amici e clienti, il suo negozio era un vero e proprio ritrovo per stare in compagnia" ha dichiarato Anna, la moglie di Raffaele.

Se Raffaele Pacelli amava tanto il suo lavoro, i suoi cari, i suoi amici e clienti, perchè ha scelto di fuggire e mollare tutto? "Quando ci sono grossi problemi è solamente questione di vil denaro, cos'altro altrimenti? Raffaele e sua moglie vanno d'amore e d'accordo, il fatto però che lui abbia un'attività (sono anch'io un piccolo imprenditore), le tasse,così come le bollette della luce e del gas ci tartassano continuamente, oramai non si riesce a pagarle neanche più. Raffaele inoltre è una persona molto sensibile; i costi sono molti ed i guadagni sono pochi in quanto non si hanno più i clienti di una volta" ha detto Giuseppe, migliore amico di Raffaele di professione pasticciere.

Ad ogni modo c'è di più, uno spauracchio è entrato nella vita di Raffaele terrorizzandolo; quel "mostro" risponde al nome di Equitalia. Rigirare tra le mani di continuo una cartella Equitalia, con il proprio nome sopra, può mandare in tilt anche una persona mite e tutt'altro che cinica come lo stesso Raffaele. Da tempo Equitalia lo tormentava a causa di tasse non pagate in passato, pretentendo cifre sempre più alte.

Pare che gli euro richiesti finora , siano intorno ai quarantamila, un'enormità per un barbiere di San Salvatore Telesino (Benevento), che per barba, capelli e shampoo chiedeva in tutto sette euro. Era passato da poco mezzogiorno quando Raffaele Pacelli (38 anni), padre di due bambine piccolissime ha chiuso la serranda del suo negozio e si è incamminato verso la terra degli scomparsi. "Quando sono entrata in negozio ho notato che il suo zaino da lavoro non c'era più, però gli attrezzi erano tutti presenti, mio marito va a fare la barba anche a domicilio.

La sua intenzione è stata comunque quella di allontanarsi" ha aggiunto poi la moglie di Raffaele durante un'intervista alla nota trasmissione Rai Chi l'ha visto? che si sta occupando del caso.

Era il trenta Dicembre del 2014 quando l'ultima persona ad incontrare Raffaele è stato suo cugino Carmelo: "Verso le 12:15 e le 12:20 ho visto Raffaele che stava andando da qualche parte, l'unica cosa strana è stata l'avermi guardato ma non avermi salutato. Ho pensato che stesse andando a fare i capelli a qualche cliente a domicilio, ho visto che aveva il suo zainetto da lavoro alle spalle". Raffaele è già da più di tre settimane nella gelida terra degli scomparsi ed ogni giorno che passa il dolore dei suoi cari si fa sempre più forte e cupo.

Segui la nostra pagina Facebook!