Veronica Panarello è una donna totalmente distrutta dopo la decisione del Tribunale del Riesame, che non ha accolto la richiesta della sua scarcerazione, presentata dall'avvocato della donna, Francesco Villardita. "Sono molto delusa, i giudici non vogliono credermi. Impediscono ad una madre innocente di andare a piangere sulla tomba del figlio morto e non mi faranno riabbracciare il mio figlio più piccolo", ha dichiarato Veronica Panarello, che è accusata di avere ucciso il piccolo Andrea Loris Stival, di appena otto anni. Secondo gli inquirenti, la ventiseienne avrebbe strangolato con una fscetta di plastica il bimbo e lo avrebbe gettato in un canale di scolo della zona del "Vecchio Mulino", a pochi chilometri da Santa Croce Camerina, dove è stato ritrovato da un cacciatore di sessantaquattro anni, Orazio Fidone.

Ultime news Andrea Loris Stival, l'avvocato di Veronica: "Valuterò se presentare un nuovo ricorso alla Corte di Cassazione" 

Il legale della donna, Francesco Villardita, si è detto pienamente convinto dell'innocenza della sua assistita e ha affermato di attendere che vengano lette le motivazioni della decisione dei giudici. "Poi valuterò se presentare eventualmente un nuovo ricorso alla Suprema Corte di Cassazione", ha aggiunto Francrsco Villardita. Intanto, come ha ha dichiarato il Procuratore della Repubblica di Ragusa, Carmelo Petralia, "le indagini proseguono ininterrotamente". Ci sono infatti numerosi punti che devono ancora essere chiariti; perchè Veronica Panarello avrebbe dovuto uccidere il figlio di appena otto anni? Forse c'erano problemi in famiglia? O forse aveva lei dei grossi problemi psicologici? Gli inquirenti, inoltre, stanno valutando molto seriamente la pista del complice; non escludono che Veronica Panarello (ammesso che sia stata lei ad uccidere il figlio) possa essersi avvalsa di una o più persone nel delitto. 

Ultime news Andrea Loris Stival, Veronica Panarello sorvegliata a vista: si teme un gesto estremo

Intanto, la donna, che è rinchiusa al carcere di Agrigento, è disperata: continua a ripetere di essere innocente.

I migliori video del giorno

"Perchè i giudici non mi credono?", afferma Veronica, secondo quanto scrive l'Ansa. La Panarello è molto scossa per la detenzione, è "detenuta in media sicurezza" e sorvegliata a vista. Si teme infatti un gesto estremo; non dimentichiamo che Veronica ha già tentato il suicidio due volte prima della morte di Andrea Loris Stival.