L'aeroporto di Fiumicino tornerà, dopo l'incendio, che ha devastato il centro commerciale del terminal 3, tornerà completamente operativo. Non si sa di preciso quando, anche se non accadrà in tempi brevissimi. Beatrice Bortolin, inviata del TG5 ha riferito che l'autostrada Roma-Fiumicino ha avuto stamattina una circolazione piuttosto scorrevole, ma se si raggiunge la zona partenze dello scalo romano, si capisce che la situazione è tuttaltro che normale. Quì infatti è tuttora presente un traffico congestionato e le auto sono parcheggiate addirittura in tripla fila. Sono presenti vigili urbani e volontari dei carabinieri, che stanno aiutando a far circolare le macchine ed a far scendere i passeggeri.

Presso il terminal 3, ove ieri si è sviluppato un incendio, c'è ancora un acre odore di bruciato, la zona è stata interamente chiusa ed è stata sequestrata su ordine della procura di Civitavecchia, che ha aperto un fascicolo di indagine, per incendio colposo contro ignoti.

La situazione dei voli

In procura si stanno ora analizzando i primi rilievi svolti ieri dai vigili del fuoco e dalla polizia di frontiera aerea, in seguito si deciderà come procedere. Il presidente dell'Ente nazionale dell'aviazione civile ha affermato che, per ripristinare la normale circolazione dei voli servirà ancora qualche giorno, ad ogni modo già il 50 percento dei voli stamattina sono stati operativi. Il traffico aereo a Fiumicino sta dunque tornando alla normalità, anche se ovviamente con lentezza, dopo il rogo che ha reso inagibile una parte del terminal 3, la zona commerciale dove si transita per raggiungere le aree di imbarco.

I migliori video del giorno

Le operazioni di volo sono dunque già riprese, anche se per tornare alla normalità iniziale, occorrerà ancora del tempo, quindi chi può rimandare una partenza, è consigliabile che in questo periodo lo faccia.

I passeggeri Alitalia dovranno fare i conti con il check in al terminal 1 in dipendentemente dalla destinazione ha fatto sapere la compagnia, costretta come non mia, a cancellare un ampio numero di voli. Per aggirare i disagi, Alitalia ha chiesto i passeggeri di controllare i propri voli 4 ore prima della partenza sul sito ufficiale della compagnia aerea.