Le ultime news sul caso di Guerrina Piscaglia sembrano indicare quale sia la strada definitiva che le indagini stanno prendendo: si affievolisce sempre di più la speranza di poter ritrovare la donna ancora viva, e si scava nel passato "torbido" di padre Graziano. C'è chi sostiene che si tratti di elementi da non tenere in considerazione, eppure secondo gli inquirenti servono a creare il quadro psicologico di chi è, al momento, l'indagato principale con l'accusa di omicidio e occultamento di cadavere.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

Guerrina Piscaglia è sparita il 1 maggio del 2014 e quelli che sono stati definiti "depistaggi" da parte degli investigatori hanno fatto sì che le ricerche e le indagini iniziassero con grande ritardo.

A questo punto, è sempre più difficile ricostruire cosa può essere accaduto quel pomeriggio.

La vita di padre Graziano: news al 09-06 su Guerrina Piscaglia

Un momento importante nel percorso di indagine sul caso di scomparsa di Guerrina Piscaglia riguarda l'incidente probatorio del 27 maggio. In quella occasione la prostituta romena ha parzialmente ritrattato quanto aveva invece affermato ai giornalisti, ma ha confermato di avere subito minacce da padre Graziano. Il quadro che è stato ricostruito dalla prostituta è il seguente: lei sarebbe stata l'amante del frate fino al gennaio 2014 (dunque molti mesi prima della scomparsa di Guerrina Piscaglia) e che in quel periodo padre Graziano avrebbe tenuto segregata all'interno di una casa nella città di Perugia una donna tossicodipendente originaria dell'Ungheria.

I migliori video del giorno

In realtà, il racconto della prostituta non ha ancora trovato un riscontro oggettivo e le sue dichiarazioni sono attentamente studiate dagli inquirenti. L'avvocato difensore di padre Graziano, Luca Fanfani, passa al contrattacco, sottolineando come siano poco credibili le affermazioni della donna e che, comunque, poco hanno a che vedere con quanto accaduto il 1 maggio e i mesi successivi.

News su Guerrina Piscaglia: una parrocchiana parla di padre Graziano

Le ultime news sul caso di Guerrina Piscaglia raccontano che, durante il programma di Rai 1, Estate in diretta, è stata intervistata una parrocchiana di Ca' Raffaello la quale ha voluto rilasciare una propria testimonianza su padre Graziano e il suo modo di intendere la vita. Secondo le parole della donna, il frate, poche settimane dopo il suo arrivo a Ca' Raffaello, si sarebbe lamentato in continuazione del fatto che si trattava di un paese "freddo" e che non aveva trovato il "calore" che invece è tangibile nel suo paese d'origine.

Un altro elemento da non sottovalutare, nel quadro psicologico di padre Graziano, è il fatto che non chiedesse mai soldi ai fedeli, ma si limitasse ad accettare soltanto le offerte. La testimonianza ovviamente ha poco peso dal punto di vista giudiziario, ma potrebbe concorrere a definire la personalità del padre congolese.

È tutto con le ultime news al 9 giugno su Guerrina Piscaglia e padre Graziano. Per ricevere aggiornamenti sui principali casi di cronaca nera, cliccate su "Segui" in alto poco al di sopra del titolo dell'articolo.