Annuncio
Annuncio

Isis, una piaga da sconfiggere. È un gruppo terroristico che sta diffondendo paura in tutto il mondo, uccidendo non solo innocenti ma anche la cultura di tutti quei territori da loro occupati e molte donne, uomini e bambini sono costretti a fuggire dalla loro case per scappare alla morte. Molte città sono già state assediate ma per fortuna ci sono quegli uomini che con tanto coraggio stanno cercando di fermare il loro sterminio.

La rivoluzione contro l'Isis

Ancora una volta i peshmerga curdi regalano agli jihadisti dell'Isis altre pesanti sconfitte. In Siria, questo blocco dell'Isis rappresenta una dura realtà per i terroristi ad opera di un avversario che si sta rivelando come il vero nemico dello Stato islamico, costretto a rinunciare e a perdere il controllo sulle terre dei curdi e dei cristiani. Secondo il portale online di Direttanews.it, la vittoria delle Unità delle Forze di protezione del popolo curdo (Ypg) porterà forse delle ripercussioni sul piano geopolitico dell'intera area. Ankara non ha ben gradito la liberazione di Kobane, risalente allo scorso gennaio, e di Tel Abyad e per questo sia il Governo turco sia il suo presidente, Recep Erdogan, potrebbero avere seri problemi. L'esercito dell'Ypg è legato con il PKK, il Partito dei lavoratori del Kendistan, considerato un gruppo terroristico.

Il pericolo di nuovi fronti

Sia i curdi siriani sia i curdi iracheni potrebbero avere la possibilità di creare un loro territorio autonomo ai confini con la Siria e forse i turchi decideranno una manovra politica e militare a favore dell'Isis. D'impatto è stata la riapertura del fronte iracheno nel quale è partita una campagna per la difesa di Baghdad e per riprendere il controllo di Ramadi. Nelle ultime ore, a Habbaniyan, è arrivata la difesa di nuove truppe inviate dal Presidente degli Stati Uniti, Barack Obama. Nel frattempo gli jihadisti stanno organizzando le operazioni di difesa della città esortando anche la popolazione locale a far parte di questa 'guerra santa' attraverso la propaganda trasmessa con i molti megaschermi installati nelle varie piazze cittadine.