Drammatico incidente è avvenuto oggi 28 agosto sull'autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria. si tratta di un tragico incidente sul lavoro in un cantiere aperto per delle riparazioni sulla famosa autostrada in cui i lavori sembrano non terminare mai. A pagarne le conseguenze è stato un operaio di 44 anni. Vediamo la prima ricostruzione dei fatti.

Operaio muore sul cantiere

L'incidente sarebbe avvenuto sull'autostrada A3, Salerno-Reggio Calabria, nella provincia di Cosenza. Un operai di anni quarantaquattro sarebbe deceduto mentre lavorava in un cantiere in prossimità di Mormanno.

I lavori che stava eseguendo erano di ammodernamento della carreggiata dell'autostrada calabrese. La dinamica dell'incidente è ancora in corso di accertamento ma secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, l'operaio sarebbe rimasto schiacciato. Secondo quanto riporta un comunicato stampa dell'Anas, l'operaio sarebbe rimasto schiacciato durante il montaggio di una trave metallica. L'uomo era di origine marocchina e si chiamavaHaireche Faid e lavorava per un'impresa, la Cimolai Spa. Il marocchino, residente nella provincia di Potenza, a Sant'Angelo Le Fratte, stava lavorando al chilometro 165.

Il cordoglio del presidente delle strade

Immediatamente è arrivato il cordoglio alla famiglia del defunto da parte del presidente dell'azienda delle strade ossia Gianni Vittorio Armani che ha inoltre annunciato alla famiglia diHaireche Faid che si aprirà subito un'indagine interna per accertare delle eventuali responsabilità nell'incidente da parte dell'impresa per cui lavorava e valutare l'eventualità di un risarcimento alla famiglia.

I Carabinieri che immediatamente sono intervenuti sul luogo del tragico incidente, avrebbero immediatamente messo sotto sequestro la zona. Sempre le forze dell'ordine adesso continueranno a coordinare le indagini per ricostruire al meglio i fatti.

Per saperne di più vi invitiamo a cliccare sul tasto segui posto in alto accanto al nome dell'autore dell'articolo.

Così' potrete essere sempre aggiornati sulle notizie di cronaca anche locali.

Segui la nostra pagina Facebook!