Catania è sconvolta per il duplice omicidio avvenuto tre giorni fa, nel quale hanno perso la vita Vincenzo Solano di sessantotto anni e sua moglie Mercedes Ibanez di settanta. La scoperta del delitto è avvenuta Palagonia, un paesino in provincia di Catania: entrambi i cadaveri erano completamente privi di vestiti. Il sospettato dell'omicidio è Kamara Mamadou, diciottenne proveniente dalla Costa d'Avorio e residente del centro di accoglienza di Mineo. Il giovane è stato ritrovato con il pc e il telefono di uno dei due coniugi uccisi ed è stato arrestato. Durante l'interrogatorio, Kamara ha riferito di avere trovato quegli oggetti sotto un albero, come riporta "La Repubblica", e ha avuto un diverbio con uno degli agenti, al quale ha rivolto parole di sfida: "Sono innocente, perchè mi tenete qui? Ora posso andare a casa?".

Kamara è stato inoltre ritrovato con indosso i vestiti di una delle vittime e con i pantaloni macchiati di sangue, ma non ha confessato le sue presunte responsabilità. Intanto, emergono nuove indiscrezioni sul caso: ecco tutti i dettagli. 

Duplice omicidio a Catania, Kamara Mamadou non avrebbe agito da solo

Dalle autopsie dei due corpi e dagli esami del medico legale, emerge che Kamara Mamadou avrebbe avuto dei complici: si tratta di una tesi che si sta sempre più rafforzando nelle ultime ore. Ma non è tutto: dagli accertamenti sul corpo di Mercedes Ibanez, sarebbero emersi alcuni elementi che porterebbero ad ipotizzare un tentativo di violenza sessuale, come riporta "La Repubblica". Si tratta comunque di un'ipotesi che deve ancora essere confermata; novità anche per quanto riguarda le armi che sarebbero state utilizzate dall'assassino (o dagli assassini): un cacciavite e una tenaglia. 

Coniugi uccisi, polemiche sul governo Renzi

La figlia dei coniugi uccisi, Rosita Solano, ha lanciato una durissima accusa al governo Renzi, reo, a suo dire, di essere responsabile della morte dei genitori.

I migliori video del giorno

Nelle ultime ore le polemiche stanno impazzando: la Solano ha invitato il premier Renzi a spiegarle le ragioni per le quali i suoi genitori hanno perso la vita, rivelando anche che sua nipote (la figlia di sua sorella Manuela), si è miracolosamente salvata, dato che quel giorno avrebbe dovuto dormire dai nonni.