Un recente sondaggio commissionato dalla BBC tramite l'agenzia di ricerca ORB attraverso tutti e 14 i governatorati della Siria ha riscontrato che quasi l'82% degli intervistati crede che l'Isis, con cui il Governo del Presidente Barack Obama è apparentemente in guerrasia una creazione di Washington. Johnny Heald, direttore generale di ORB, ha riferito che il sondaggio include sia quelle persone che vivono sotto il regime di Assad, sia quelle sotto il controllo dell'Isis ed anche i curdi-siriani.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Sondaggi politici

Inoltre da altri domande poste nel sondaggio risulta che circa la metà degli intervistati e contraria ad attacchi di aerei statunitensi sulla Siria, mentre solo il 21% degli intervistati crede che la loro qualità della vita sia migliorata rispetto a quando il Governo del Presidente Bashar al-Assad controllava l'intero Paese.

Informazione poco equa

Il sondaggio è stato completamente ignorato dai media degli Stati Uniti e da quelli d'Europa, l'unica voce della ricerca riportata in occidente è stata quella che 1 siriano su 5 è contento della presenza dell'Isis in Siria, al contrario però 4 siriani su 5 credono che la milizia islamista è una forma di imperialismo statunitense. L'insabbiamento mediatico di questo sondaggio non sorprende affatto, visto la linea di propaganda ufficiale di Washington che cerca di accostare in qualche modo il Governo siriano all'Isis. Di contro i media hanno dato molto spazio alla notizia che gli Stati Uniti nel 2016 ospiteranno più di 10.000 rifugiati siriani!

Isis? Tutta colpa Usa!

Barack Obama a parole ha sempre combattuto l'Isis, ma in un anno di estenuanti operazioni militari non è stato riscontrato alcun successo da parte del forza armate Usa nei confronti dell'Isis ed è ancora un enigma come realmente si possa fermare la guerra in Siria. Che l'Isis sia un residuato sociale militare delle guerre americane nella regione medio orientale è indiscutibile.

I migliori video del giorno

Qualcosa di simile all'Isis non era mai esistito in Siria, in Iraq o nelle nazioni vicine prima dell'invasione sul campo degli Usa a partire dall'anno 2003. In poco più di un decennio gli Stati Uniti, durante la guerra in Iraq, ha provocato la morte migliaia di iracheni tra la popolazione civile ed avrebbe alimentato tensioni fra gruppi sciiti e sunniti mettendoli gli uni contro gli altri. E' normale quindi che il risultato del sondaggio sia stato tanto eclatante.