Filippo Cattaneo (65 anni) è un signore abitante a Massa Carrara. Quest'uomo ha la fortuna di possedere un vero e proprio "eroe a quattro zampe", Caron, un magnifico siberian husky che ha salvato Filippo e la sua famiglia da morte certa. Ecco come l'uomo ha esordito durante un'intervista al settimanale Giallo: "In casa nostra è scoppiato un incendio mentre stavamo dormendo, Caron se n'è accorto ed è saltato sul letto per svegliarmi. Grazie a questo fantastico cucciolo sono riuscito a svegliare mio figlio ed a chiamare i pompieri". Per il suo gesto coraggioso, Caron Dimonio (il nome completo del cane) è stato uno dei partecipanti al Premio Fedeltà del Cane svoltosi a San Rocco di Camogli (evento giunto alla sua 54esima edizione).

Filippo Cattaneo, orgoglioso del suo cucciolone, ha poi affermato: "Senza il suo intervento saremmo morti tutti ... Caron ha sfidato le fiamme ed è tornato dentro casa ... Si è poi accucciato accanto a me per proteggermi". 

Un coraggio da leone

Fortunatamente, il provvidenziale intervento dei pompieri ha limitato i danni all'abitazione, che è comunque rimasta inagibile per alcuni giorni. Il merito principale, come già detto, va a Caron che ha dimostrato di avere un coraggio da leone. Filippo ha continuato il suo racconto: "Mentre i pompieri spegnevano l'incendio, lui e tornato in casa a proteggere le nostre cose ... Se Caron non mi avesse svegliato, la nostra casa sarebbe stata divorata dalle fiamme. Questo meraviglioso cane ci ha dato a tutti una lezione di vita". L'uomo alleva cani e gestisce inoltre un'area attrezzata per il turismo in camper.

I migliori video del giorno

Durante la sua terribile esperienza (per fortuna conclusasi con un lieto fine) il signor Cattaneo ha detto di aver perso completamente la cognizione del tempo, nella concitazione e nella preoccupazione del momento. Tutto è bene quel che finisce bene dunque, nessuno è rimasto illeso e grazie all'eroica impresa di un cagnolino di neanche 4 mesi che, nonostante il nome, ha dimostrato di essere un vero e proprio angelo custode