La violenta ondata di maltempo e le abbondanti piogge, cadute per tutta la notte nella provincia di Benevento, hanno condotto in breve tempo alla tracimazione, per oltre due metri, del fiume Calore. Una donna di 70 anni, Anna De Ieso, travolta dalla furia dell'acqua, ha perso la vita nella città di Pago Veiano, in località Iscalanoce. L'anziana spaventata è uscita di casa per chiedere aiuto, ma è stata travolta da detriti e fango. I carabinieri della compagnia di Benevento hanno ritrovato il cadavere della donna, dopo le prime luci dell'alba. Da citare inoltre la morte di un uomo in contrada Varoni di Montesarchio, avvenuta per un arresto cardiocircolatorio mentre liberava la sua cantina dal fango.

Danni e disagi nel capoluogo sannita

Nel capoluogo sannita, la situazione rimane critica per le numerose auto sommerse, le frane, le strade impraticabili, i Black out elettrici e  per i numerosi allagamenti in abitazioni, negozi e cantine. Chiuse al traffico le strade provinciali e comunali, mentre interrotte da smottamenti sono le statali Fortorina e Telesina. Le numerose scariche elettriche che hanno accompagnato le abbondanti piogge hanno anche causato la sospensione del traffico ferroviario sulle linee Caserta-Foggia e Benevento-Avellino. Trenitalia, per placare il caos ferroviario, ha garantito massima assistenza ai viaggiatori attivando servizi sostitutivi attraverso autobus. I numerosi disagi e la situazione critica sembra ancora non placarsi, in quanto l'allerta meteo riguarderà ancora l'intera giornata.

I migliori video del giorno

Chiusura delle scuole per lo stato di emergenza

Numerose sono le richieste di soccorso giunte ai vigili del fuoco nelle ultime ore, sopratutto a ridosso del fiume in località Pantano. Visto lo stato di emergenza, per tutelare l'incolumità dei cittadini, il sindaco di Benevento ha predisposto la chiusura delle scuole e ha invitato la popolazione a non lasciare le proprie abitazioni se non strettamente necessario. Il primo cittadino, Fausto Pepe, ha, inoltre, annunciato l'arrivo dell'esercito per fronteggiare l'emergenza che ha letteralmente messo in ginocchio la città.