2

"Siamo sconvolti": così il primo cittadino di Cecina (Livorno) Samuele Lippi subito dopo aver appreso della tragica morte del giovane 17enne studente del liceo Fermi della sua città in Toscana. Il ragazzo è deceduto stamane a Milano precipitando - per cause ancora in corso d'accertamento da parte della Procura e della Squadra Mobile di Milano - dalla finestra del sesto piano dell'hotel Camplus Living Turro. In camera con lui tre compagni che stavano dormendo e non si sarebbero accorti di nulla, erano ancora nel letto quando all'alba sono arrivati i poliziotti dopo il ritrovamento del corpo senza vita del diciassettenne.

Giovane precipita da hotel, i primi dubbi degli investigatori

Dai primi elementi che trapelano dall'indagine appena iniziata, si apprende che il corpo senza vita del ragazzo è stato trovato nel cortile di un'azienda vicina.

Le due strutture sono separate da un muretto altri quasi tre metri. Dubbi degli investigatori, a quanto pare, sulla distanza tra la verticale della finestra e il luogo in cui è stato esattamente rinvenuto, cioè dietro il muro, a una distanza di sette-otto metri in linea d'aria. Nessuna ipotesi viene al momento fornita dagli inquirenti sulla traiettoria seguita dal giovane durante la caduta. Ancora adesso i poliziotti della scientifica stanno svolgendo rilievi sul posto.

Giovane morto a Milano, il sindaco di Cecina: siamo sconvolti

"Questi sono eventi tragici - ha detto il sindaco - che segnano una comunità". Il primo cittadino di Cecina conferma, così come ha fatto anche la scuola, che il giovane tragicamente morto era in gita con altri suoi compagni di scuola per visitare l'Esposizione universale di Milano.

I migliori video del giorno

"Un momento di gioia trasformato in tragedia e niente - ha aggiunto il sindaco sconvolto dalla terribile notizie che piomba all'improvviso nella sua città - poteva far presagire questo terribile epilogo". Sconvolti studenti e insegnanti del liceo Fermi di Cecina. I ragazzi, dopo il pernottamento in hotel e la visita all'Expo dedicata all'agroalimentare sostenibile, sarebbero dovuti ripartire per rientrare in Toscana. In particolare, secondo quanto si apprende dal liceo che riunisce classico, scientifico e scienze umane, erano due le classi della scuola in gita. Ad informare la scuola di quanto accaduto stamattina sono stati gli insegnanti che accompagnavano i liceali in questa gita tra i cluster e i padiglioni dell'Esposizione universale di Milano.                                                  

Studente morto a Milano, le analogie con il caso Maurantonio

Quanto accaduto oggi a Milano richiama alla memoria lo stesso analogo caso avvenuto lo scorso maggio sempre a Milano. In quel caso, a precipitare dalla finestra del quinto piano di un hotel, fu un giovane padovano diciannovenne, Domenico Maurantonio.

Ancora diverse le ipotesi - si va dall'omicidio al suicidio o all'incidente - che circolano sulle cause della caduta che ha provocato la morte. Il pubblico ministero che si occupa del caso, Giancarla Serafini, aspetta proprio per la fine di questo mese di ottobre che vengano depositate le relazioni tecniche dei consulenti scientifici.