Il maltempo in Calabria ha generato tantissimi danni ed in particolare molte persone hanno perso la vita. Proprio ieri un uomo era scomparso dopo essere stato trascinato via dalla corrente dell'acqua ed il suo corpo è stato trovato esanime. Nella giornata dell'1 novembre 2015 invece una neonata, insieme ai suoi genitori, ha rischiato di perdere la vita per un'esondazione. Vediamo nel dettaglio cosa è accaduto alla famiglia e la prima ricostruzione.

L'esondazione a Bruzzano

Il terribile avvenimento è stato registrato a Marinella di Bruzzano dove una neonata e la sua famiglia sono stati bloccati dalla corrente della fiumara.

La famiglia viaggiava a bordo di un'autovettura quando, nella località, è stata sommersa dall'acqua e si è trovata a galleggiare. Immediatamente sarebbero state allertate le forze dell'ordine e la famiglia sarebbe stata salvata da due carabinieri della compagnia di Bianco insieme ad un operaio dell'Anas. Dopo l'allarme infatti, i carabinieri a nuoto avrebbero raggiunto la famiglia  e immediatamente sarebbero stati tratti in salvo. Subito dopo pochi minuti il muro della Ferrovia sarebbe collassato per l'effetto dell'esondazione  e l'automobile sarebbe stata trascinata via.

Terribili gli altri danni che sono stati arrecati nella regione Calabria. Nella fascia ionica infatti sono stati registrati tanti danni su tutta la costa. Sulla strada statale 106, a Brancaleone, è stato perfino chiuso un tratto di strada per il maltempo.

I migliori video del giorno

Sembra che adesso la situazione si sia calmata e l'allerta meteo è rientrata. Per i prossimi giorni infatti sono previste delle temperature più miti con una situazione più soleggiata. Ulteriori aggiornamenti sono previsti a breve. Per ulteriori dettagli vi invitiamo a cliccare sul tasto Segui posizionato in alto accanto al nome dell'autore dell'articolo di cui avete appena ultimato la lettura. Così facendo potrete restare connessi con i nostri articoli di cronaca, gossip e tanto altro, sia a livello nazionale e sia a livello regionale.