La città di Modica (provincia di Ragusa) si risveglia oggi con un nuovo milionario. La dea bendata, infatti, ha baciato il cliente di un bar di Via Medaglie d’Oro che ha vinto 2 milioni di euro. Il fortunato, rimasto anonimo per ovvi motivi, ha acquistato un gratta e vinci da 10 euro vincendo l’incredibile somma di 2 milioni di euro. Al "Caffè Incontro", questo il nome del fortunato bar, oggi è un vai e vieni di persone incuriosite dal conoscere l’identità del fortunato vincitore. È del posto? Era un cliente di passaggio? Queste le domande che si pongono i cittadini di Modica, ma dal proprietario non trapela nulla se non il fatto che il vincitore si sia fatto vivo con una telefonata per ringraziarlo.

Un gratta e vinci, quindi, ha cambiato la vita di una persona, inutile dire che adesso al Caffè Incontro, come succede quando ci sono casi di vincite milionarie, si prevede un incremento notevole di clientela, tutti a sperare che l’esercizio possa continuare ad essere baciato dalla fortuna.

Modica, una città ricca di storia 

Modica è una città di circa 55 mila abitanti della Provincia di Ragusa, nel cuore della Sicilia Sud Orientale. La città è famosa per il suo barocco e per il cioccolato di Modica divenuto oggi un prodotto riconosciuto e apprezzato in tutto il mondo. La Città di Modica rientra nelle città del Val di Noto riconosciute patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, un riconoscimento ottenuto grazie soprattutto al fascino delle sue imponenti Chiese sorte nel 1700.

I migliori video del giorno

Modica è anche la città che ha dato i natali a Salvatore Quasimodo, premio Nobel per la letteratura e uno dei più importanti poeti italiani. Oggi la casa di Quasimodo, ubicata nel cuore del centro storico di Modica, è una delle mete preferite dai turisti che si recano in visita nel val di Noto. Negli ultimi anni la città della contea, insieme alla città di Ragusa e a quella di Scicli hanno riscontrato l’attenzione del grande pubblico grazie alla fiction de “Il commissario Montalbano, girato per lo più in questo fazzoletto della Sicilia sud orientale.