L'ennesima tragedia di Natale si è consumata ieri sera nel napoletano tra lo svincolo Acerra-Afragola. Quello di ieri è solo uno dei tanti tragici incidenti mortali che con maggior prudenza potrebbero tranquillamente essere evitati. Non molti giorni fa infatti, il sindaco di Ottaviano proclamò il lutto cittadino per la morte di due giovani ragazzi di ritorno a tarda sera da una partita di calcetto organizzata tra amici. In quel caso il connubio tra la fatale distrazione ed il destino avverso fu fatale in quella tragica circostanza. Con l'arrivo delle festività natalizie l'imprudenza e l'avventatezza sulle strade non si attenua, ma sembra purtroppo aumentare.

L'incidente spaventoso ha avuto conseguenze terrificanti, si parla infatti di un morto ed addirittura quattro feriti.

Si tentano di capire cause e dinamiche del folle gesto

In questa tragedia consumata nell'odierna notte di Natale sono da chiarire ancora molti aspetti, l'unica cosa certa è la gravità dell'accaduto e il numero dei coinvolti di passeggeri coinvolti: cinque. La vittima sarebbe la madre del conducente di una Fiat Punto bianca, un'anziana donna di 81 anni di Casalnuovo diretta ad una vicina casa di riposo. Le restanti quattro persone riversano tutte in gravi condizioni di salute e sono state ricoverate tra l'Ospedale San Giovanni Bosco ed il più grande Cardarelli di Napoli. Nella pazza corsa che ha portato a tutto ciò, il conducente dell'Alfa ha imboccato lo svincolo dell'Asse Mediano in direzione opposta.

I migliori video del giorno

Poco dopo l'imbocco il conducente ha impattato quindi violentemente contro l' automobile dove sedeva la vittima, provocando così l'incidente.Molto probabilmente l'autore di questa autentica e immotivata pazzia era sotto effetto di alcool o droghe. Proprio su questo stanno indagando gli inquirenti, sono ancora da chiarire invece le cause del gesto. L'area nord di Napoli ancora una volta è scossa da un'agghiacciante tragedia: in questi casi lucidità e stanchezza sono le due principali cause degli incidenti.