Le cronache dei principali quotidiani della Regione Calabria nella giornata di oggi hanno registrato l'ennesimo incidente che si verifica sulla Strada Statale 106. La strada della morte continua a provocare disastri anche se fortunatamente stavolta non ci sono stati feriti e ne morti. Le vittime sull'asfalto a partire dal primo gennaio di questo 2016 sono state numerose e per fortuna non bisogna aggiungerne altri. L'incidente ha coinvolto un autoarticolato che è finito fuori strada nel crotonese. Sul posto sono intervenuti subito gli uomini delle Forze dell'Ordine e dei Vigili del Fuoco. Si sono registrati anche forti rallentamenti al traffico per permettere di togliere i detriti dall'asfalto e per mettere in sicurezza la strada.

Autoarticolato va fuori strada

La dinamica dell'incidente non è ancora stata confermata ma sappiamo già che il sinistro è avvenuto intorno al primo pomeriggio della giornata del 18 gennaio 2016. L'incidente si è manifestato sulla Strada Statale 106 all'altezza di Strongoli nei pressi di fiume di Neto, in Provincia di Crotone. Secondo le prime informazioni il conducente, di cui non sono note le generalità, si trovava alla guida del veicolo ed avrebbe perso il controllo del suo mezzo per poi finire con il suo autoarticolato in un dirupo.

Disagi al traffico

Sul posto sono intervenuti gli uomini delle Forze dell'Ordine per cercare di ricostruire la giusta dinamica degli eventi e verificare la situazione. L'incidente ha creato anche pesanti disagi alla circolazione provocando forti rallentamenti nel traffico interessato dall'avvenuto.

I migliori video del giorno

Al momento secondo quanto riportato dai principali quotidiani regionali l'incidente non avrebbe coinvolto altre vetture oltre al camion uscito di strada ne fatto registrare feriti ne vittime. Il tutto si è fortunatamente concluso per il meglio e nemmeno il conducente ha riportato ferite o lesioni. La dinamica precisa e le generalità del conducente saranno rese note nelle prossime ore insieme ad ulteriori informazioni. In attesa di saperne di saperne di più vi invitiamo a cliccare sul tasto Segui in alto.