Nella giornata di oggi 8 gennaio 2016 registriamo, ancora in Calabria, un altro grave incidente stradale che va a sommarsi ai molti avvenuti nell'ultima settimana. Il bilancio, che viene fuori dallo scontro di cui non è ancora stata resa nota la dinamica, si presenta drammatico: l'incidente ha provocato un morto e tre feriti. Sul luogo sono immediatamente intervenuti i mezzi di soccorso del 118 e gli uomini delle forze dell'ordine. Il tutto si è manifestato sul tratto della Strada Statale 106 che attraversa la Provincia di Reggio Calabria.

Incidente mortale sulla SS106

Ancora una volta è avvenuto sulla Strada Statale 106 Jonica, definita la strada della morte: dall'inizio dell'anno si registra l'ennesima vittima delle strade che attraversano la Provincia di Reggio Calabria.

Ancora nessuna informazione in riferimento alla dinamica e alle responsabilità dell'incidente è venuta alla luce. Gli unici dati che riusciamo a ricavare dalla vicenda allo stato attuale è la presenza di una vittima, di cui non sono state diffuse ancora le generalità, e il numero dei feriti, che ammonta a tre persone accertate. I veicoli coinvolti sono due. 

Sono state poche le ore trascorse senza che le cronache dei quotidiani calabresi riportassero eventi drammatici accaduti dall'inizio del 2016 sulle strade della regione: stavolta il tutto si è verificato lungo il tratto della Strada Statale 106 che attraversa il territorio di Reggio Calabria in località Bocale.

Tratto bloccato: traffico deviato in entrambe le direzioni

L'Anas comunica che, a causa del violento impatto, il traffico al chilometro 14 risulta essere bloccato sia in direzione Nord che in direzione Sud.

I migliori video del giorno

Si comunica che è stato necessario deviare il flusso di traffico in direzione Sud verso il bivio di Bocale al chilometro 17 e in direzione Nord verso Pellaro. Il blocco del tratto stradale si è reso necessario per la messa in sicurezza dell'asfalto. Sul posto sono intervenuti gli uomini del 118 per prestare i primi soccorsi alle persone coinvolte nell'incidente, quello delle unità dei Vigili del Fuoco e delle Forze dell'Ordine per effettuare i primi rilievi del caso.