Sono ancora tanti i punti di domanda che accompagnano il "delitto di Perugia", un caso di omicidio consumatosi a Perugia la sera del primo novembre del 2007. Un racconto che racchiude in sé differenti versioni dei fatti che hanno portato all'arresto di Rudy Guede, l'ivoriano che ha deciso di parlare davanti alle telecamere. Il tono pacato, l'aria sicura di sé ed i movimenti delle mani che sottolineano le sue affermazioni. Rudy Guede parla dal carcere di Viterbo per la prima volta, dopo otto anni, davanti alle telecamere. Per raccontare la sua verità sul giallo di Perugia, ma l'attesa e le aspettative forse sono andate deluse, perché Rudy non chiarisce i tanti punti oscuri di questa vicenda caratterizzata anche da 'indagini condotte male', come hanno sottolineato i giudici della sentenza di cassazione che ha assolto definitivamente Amanda Knox e Raffaele Sollecito.

L'ivoriano ripete più volte di essere innocente e lo fa raccontando la sua versione dei fatti, quella che ha sempre ripetuto sin da quando è stato accusato di avere ucciso la povera Meredith Kercher: nella stanza del delitto ci sono solo le sue tracce perché lui ha cercato, invano, di salvare la vita Meredith. In casa, afferma davanti alle telecamere, c'era anche Amanda Knox, 'ho sentito la sua voce e l'ho vista allontanarsi insieme ad un'altra persona con la quale mi sono scontrato'.

Rudy Guede vuole chiedere la revisione del processo; Raffaele avvierà un'azione di risarcimento danni

Racconta poi di esser scappato perché ha avuto paura, la sola verità per la quale Rudy Guede, tutt'ora accusato di aver tolto la vita alla studentessa inglese, dice di voler chiedere la revisione del processo.

I migliori video del giorno

Per Sollecito, sottolinea l'intervistatrice, è soltanto Rudy a conoscere la verità, ma l'ivoriano risponde esprimendo il proprio personale parere: 'anche lui ed Amanda sanno la verità su questa vicenda'. Nel frattempo l'avvocato di Raffaele Sollecito, il ragazzo "complice" di Amanda Knox, Giulia Bongiorno, annuncia un'azione legale, 'Raffaele avvierà un'azione di risarcimento danni'.Sono questi i racconti e le vicende di un giallo che, ancora oggi, resta pieno di interrogativi e di punti oscuri che, chissà, verranno un giorno svelati.