Le notizie di cronaca sono oramai all'ordine del giorno, in particolare sulle frequenti scomparse di molte persone come Isabella Noventa svanita nel nulla la sera del 15 gennaio. Pare che in questa triste storia vi sia una svolta determinante e nello stesso tempo piuttosto inquietante, tanto da far pensare ad un omicidio premeditato. Ma andiamo nel dettaglio e scopriamo a che cosa hanno portato le indagini degli inquirenti e chi sono i sospettati di questo atroce assassinio.

Isabella Noventa: potrebbe esserci un movente passionale

Secondo alcune indiscrezioni, la causa del delitto potrebbe essere di origine passionale e a quanto pare sarebbero coinvolte tre persone: Freddy Sorgato, sua sorella Debora ed Emanuela Cacco, che attualmente si ritrovano in stato di fermo decretato dal pm Giorgio Falcone.

Pubblicità

I tre sospettati di omicidio premeditato sono stati condotti negli uffici della questura a Padova e messi sotto torchio per più di 12 ore. Gli indiziati non avrebbero ammesso il delitto, ma in base ad alcune fonti credibili vi sarebbero state delle ammissioni che hanno avvalorato le teorie degli investigatori. Tanto è vero che è stato accertato che la signora che indossava il piumino bianco inquadrata dalle telecamere di videosorveglianza collocate in Piazza dei Signori, la medesima sera della sparizione, non era affatto Isabella, bensì una delle due donne in stato di fermo.

Tale montatura escogitata dal trio sarebbe dovuta servire per depistare le indagini.

Le continue contraddittorietà da parte di Freddy, Debora ed Emanuela, farebbero ipotizzare che Isabella Noventa sia stata dapprima strangolata e successivamente gettata nel fiume Brenta. Quindi l'accusa potrebbe trasformarsi in omicidio premeditato e occultamento di cadavere. Ora non rimane che ritrovare il corpo di Isabella augurandoci che il fiume non se lo sia già portato via. Nel frattempo, Sorgato è stato condotto al penitenziario di Padova, mentre Emanuela e Debora sono state trasferite alla casa circondariale di Verona.

Pubblicità

Anche per oggi abbiamo terminato, malgrado ciò, vi suggeriamo di continuare a seguirci per rimanere sempre al corrente di ulteriori notizie di cronaca, cliccando il tasto 'Segui' in alto a destra vicino al nome dell'autore. In seguito, avete modo tramite un video di visonare le immagini della polizia relative alla scomparsa di Isabella.