Annuncio
Annuncio

Due nuovi avvistamenti UFO si sarebbero verificati in Italia lo scorso 1 marzo 2016. Il primo sarebbe avvenuto in provincia di Salerno nel comune di Bellosguardo. Si è trattato di un fenomeno anomalo e curioso che si sarebbe verificato nel corso della serata. Il testimone di questo evento ha girato col proprio smartphone un video in cui si vedono 8 luci ben visibili a occhio nudo nell'oscurità. Queste 8 luci sembrano muoversi in cielo formando un cerchio, questa dunque potrebbe essere la forma dell'oggetto volante non identificato ripreso nel video.

A quanto pare il fenomeno ufologico in tutto sarebbe durato circa 10 minuti. Gli oggetti in questione hanno pure emesso un forte rumore, simile a quello che fa un tuono o il passaggio di un aereo.

Advertisement

Si tratta di un caso molto particolare su cui attualmente stanno indagando alcuni esperti di ufologia, che stanno vagliando le immagini del video, attualmente presente anche sul web.

A Canzo altro caso controverso

Altro caso molto controverso, che si è verificato sempre nella giornata dell'1 marzo, è quello che è accaduto nei cieli di Canzo in provincia di Como. In questo caso il testimone stava fotografando il panorama al tramonto intorno alle 18, quando casualmente ha catturato uno strano fenomeno. Il fatto, secondo quanto raccontato dal testimone, sarebbe avvenuto in località Parisone. Inizialmente l'uomo non si era accorto di nulla, ma ingrandendo l'immagine si vede molto chiaramente la presenza di un oggetto volante non identificato, proprio davanti al sole calante. 

Anche questo episodio, con l'immagine presente sul web, sta facendo molto discutere appassionati ed esperti di ufologia.

Advertisement
I migliori video del giorno

Al solito ci si divide tra chi è convinto si tratti di episodi spiegabili e chi invece pensa che anche questi casi mettono in evidenza che qualcosa di inspiegabile avviene nei cieli di tutto il mondo. Infatti questi non sono eventi isolati, ma casi che si ripetono ormai quasi giornalmente in tutto il mondo, lasciando sempre grande perplessità in chi casualmente ne è testimone.