Annuncio
Annuncio

Il giornale tedesco Bild lancia un nuovo allarme attentati di matrice islamica, dopo che alcuni mesi fa ne aveva lanciato un altro alquanto inquietante, sulla possibilità che i terroristi islamici volessero diffondere il Virus Ebola in Europa. Il tabloid tedesco, già smentito dalla nostra intelligence, avrebbe raccolto i timori dei servizi segreti federali belgi, meglio conosciuti con l'acronimo BND. Secondo i tedeschi, i terroristi starebbero organizzando attentati su alcune spiagge europee, tra cui quelle italiane, tramite kamikaze travestiti da comuni vucumprà (termine comunque non più usato, che indica i venditori ambulanti di merce sulle spiagge).

I quali nasconderebbero ordigni perfino tra ombrelloni e sedie sdraio. Oltre che sotto la sabbia. Vediamo quali sarebbero le località a rischio italiane ed europee.

In Italia a rischio Adriatico e Tirreno

Le spiagge italiane a rischio attentati sarebbero quelle sul litorale Adriatico e quelle sul litorale Tirreno.

Advertisement

Sebbene non venga poi specificato perché proprio questa parte della nostra lunga costa. Mentre le altre località europee a rischio sarebbero la Costa del Sol in Spagna e i litorali della Francia meridionale. Posti molto frequentati, anche da turisti italiani. Del resto, come spiega una fonte anonima, è difficile controllare chilometri e chilometri di spiagge. Si tratterebbe poi di immigrati regolari, che vanno e vengono dall'Europa e che nasconderebbero il loro fanatismo religioso. Proprio perché persone affermate nel vecchio continente, professionisti, uomini d'affari. A sostenerlo è Seck Pouye, commissario della città senegalese di Saly.

Rischio attacchi 'probabile'

Secondo il direttore Paul Van Tigchelt ci sono vari indizi che indicano che vari membri dell'Isis sono stati inviati dal gruppo jihadista, il che renderebbe il rischio di nuovi attacchi "possibile e probabile".

Advertisement
I migliori video del giorno

A far paura è il quindicenne Younes Abaaoud, fratello di Abdelhamid, mente degli attentati di Parigi dello scorso tredici novembre. Younes è già stato osannato come jihadista più giovane del mondo e non si deve escludere un suo ritorno nel Vecchio Continente per continuare l'operato criminale del fratello.