Allarme terrorismo islamico su spiagge di tutta Europa, è quanto rivela il quotidiano tedesco Bild. Secondo i servizi segreti italiani e tedeschi, terroristi islamici avrebbero pianificato una serie di attacchi sulle spiagge italiane, spagnole, francesi e di altri paesi europei. I terroristi, travestiti da "vu cumprà" o venditori ambulanti che,  durante la stagione estiva, affollano le spiagge di tutta Europa, sarebbero pronti a farsi saltare in aria e ad usare armi per uccidere i villeggianti.

La prima segnalazione, stando a quanto riportato da Bid, sarebbe arrivata dal Senegal, dove le autorità governative affermano di avere informazioni secondo le quali cellule di terroristi islamici appartenenti all'Isis si starebbero preparando all'attentato in campi di addestramento in Senegal, gestiti dall'autoproclamato stato islamico di Abu-Al-Baghdadi, e situati a poca distanza da alcuni resort italiani.

Pubblicità

Le modalità con cui i terroristi islamici vogliono colpire l'Europa sarebbe lo stesso degli attentati dello che hanno colpito i resort di Sharm El Sheikh, del Burkina Faso e in Tunisia. Stando a quanto affermato da un alto funzionario dei servizi di sicurezza in Germania, i terroristi dell'isIs vorrebbero diffondere una nuova strategia e dimensione del terrore: "le spiagge non possono essere protette".

La notizia darebbe supporto a quanto riportato la settimana scorsa da "Il Giornale" che svelava l'esistenza di campi di addestramento in Africa, dove jihadisti stavano addestrando "vù cumprà" per colpire sulle spiagge europee.

L'intelligence italiana ha prontamente smentito la notizia,di probabili attentati da parte di terroristi islamici anche se questa è stata comunque riportata sulle principali testate italiane ed europee. I servizi segreti italiani smentiscono inoltre di aver riportato ai colleghi tedeschi quanto scritto dalla rivista Bid.

Per ricevere gli aggiornamenti di questo articolo ed altre notizie, il suggerimento è di cliccare sul tasto "Segui" in alto sopra il titolo dell'articolo.