Annuncio
Annuncio

Uno dei casi che hanno fatto maggior clamore all'ultimo convegno di ufologia organizzato a Pomezia, è quello del genovese Pier Fortunato Zanfretta, l'uomo che sostiene di essere in contatto con gli alieni da ben 35 anni. Il testimone sostiene che nel periodo a cavallo tra gli anni '70 e '80 sarebbe stato prelevato dagli alieni decine di volte. Zanfretta afferma di essere ancora oggi in contatto con gli alieni, i quali di recente gli avrebbero anche annunciato un imminente ritorno sulla terra, forse per la fine della prossima estate.

Gli UFO gli avrebbero fatto anche una profezia relativa al risveglio di alcuni vulcani, tra cui anche il Vesuvio. L'uomo dice di aver avvisato anche un noto vulcanologo del pericolo imminente che vivrebbero le zone interessate dal risveglio di questi 5 vulcani. 

L'esperienza paranormale di Ivona Szymanska

Questa è solo una delle numerose storie raccontate durante il convengo di Ufologia di Pomezia, che è giunto nel 2016 alla sua terza edizione.

Advertisement

Altra storia che ha molto colpito l'immaginazione dei presenti è quella raccontata da una donna polacca, tale Ivona Szymanska, la quale afferma che negli anni '70, quando ancora era una bambina, mentre si trovava in una strada di campagna in compagnia di un altro bambino vide un ufo a forma di sigaro. Da quel momento in poi la donna non ricorda più nulla se non che si è risvegliata da un'altra parte.

Altri racconti suggestivi

Molto suggestivo anche il racconto dell'italiano Adamo Fucci, di Paolisi, cittadina campana in provincia di Benevento. L'uomo racconta di aver visto da bambino degli esseri molto piccoli muoversi intorno al suo letto e di essersi poi risvegliato con una piccola cicatrice sul dito. Diventato adulto Adamo un giorno sentì l'esigenza di andare su una montagna, dove assistette ad un avvistamento Ufo simile a quello famoso che si verificò a Phoenix. Questi sono solo alcuni racconti, ma in realtà si tratta di un fenomeno sempre più diffuso.

Advertisement
I migliori video del giorno

Gli avvistamenti di anno in anno si moltiplicano, come testimoniano gli organizzatori del convegno. Molti di questi però trovano quasi subito una spiegazione razionale.