Quest’anno, a Roma, il concerto del 1° maggio compirà 26 anni. Ma per chi vive lontano dalla Capitale, c’è la possibilità di assistere a concerti per celebrare la Festa dei Lavoratori anche più a sud (Taranto) e più a nord (Bologna). L’evento è stato ideato dalle tre maggiori sigle sindacali italiane (CIGL, CISL e UIL) e, come da tradizione, porterà a esibirsi sul palco musicisti italiani e non.

Roma, il concerto a San Giovanni

Nella consueta cornice di piazza san Giovanni in Laterano, si terra il 26° concerto del primo maggio romano.

Pubblicità

Quest’anno l’uomo di punta sarà Luca Barbarossa, che per la prima volta vestirà i panni del conduttore dell’evento. Insieme a lui, una gradita presenza femminile: Mariolina Simone, che lavora tra TV e radio e che quindi è indissolubilmente legata al mondo della musica. Il presente dice che sono i social a farla da padrona, e allora ecco la novità: sul palco ci saranno alcuni componenti della redazione di Lercio.it, il sito satirico fondato 4 anni fa che sul web regala perle di comicità ogni giorno.

Oltre alla satira di Lercio, non mancheranno approfondimenti su temi più ‘seri’, come il lavoro. Si discuterà della questione pensionistica, che interessa molto da vicino il pubblico partecipante al ‘Concertone’ (giovani per la maggioranza). Gli ospiti musicali sono veramente tantissimi: tra i nomi più altisonanti si segnalano gli Skunk Anansie, Vinicio Capossela, Salmo, i Tiromancino, Grignani, Max Gazzé, Enzo Avitabile e i Modena City Ramblers. Evento trasmesso in diretta su Rai3 e su Radio2 e 3.

Pubblicità
I migliori video del giorno

Bologna, Piazza Maggiore

Il concerto bolognese si terrà in Piazza Maggiore e per il secondo anno consecutivo la direzione artistica è stata affidata al maestro Eugenio Finardi, che canterà anche un inedito insieme ad Omar Pedrini. La musica partirà intorno alle ore 17 e vedrà esibirsi molti artisti emergenti.

Oltre alla musica, come a Roma, verrà dato ampio spazio alla discussione su temi attuali, come lavoro e disoccupazione, ma anche il caso Giulio Regeni, che verrà ricordato in tutti e tre i concerti previsti per domani.

Taranto, Parco delle mura greche

A Taranto, al Parco archeologico delle Mura Greche, oltre agli ospiti musicali, ci saranno anche due ospiti ‘politici’ di spicco: l’ex Ministro delle Finanze della Grecia Tanis Varoufakis, balzato agli onori della cronaca per le sue dichiarazioni contro la ‘austerity’ europa, e l’attuale sindaco di Lampedusa Giusy Nicolini. Si parlerà anche dell’Ilva di Taranto e della morte di Giulio Regeni, temi su cui interverrà uno dei portavoce italiani di Amnesty International, Riccardo Nuory.

Pubblicità

La direzione artistica del concerto è affidata a Roy Paci e Michele Riondino. I conduttori saranno tre (due donne e un uomo): Valentina Petrini, Andrea Riviera e Valentina Correani. Si esibiranno, tra gli altri, gli Afterhours, i Litfiba, Ghemon, Niccolò Fabi, Daniele Silvestri e i Subsonica, oltre alla ‘locale’ Mama Marjas. L’evento sarà trasmesso sul digitale terreste al canale 85, in streaming su canale85.it oppure su Sky ai canali 875 e 879.