Annuncio
Annuncio

Continua l'instabilità in tutta Italia e il ponte del 1° maggio non è stato per niente piacevole per gli italiani che avevano programmato una gita all'aperto. Il clima è stato piuttosto freddo e le temperature piuttosto basse rispetto a quelle registrate nei giorni scorsi. Inoltre non è stato possibile godere del sole ma il cielo è stato coperto, nuvoloso con locali piogge. Il maltempo si è spostato anche al sud e resterà anche per le giornate del 2 e del 3 maggio.

Maltempo intenso per le giornate del 2 e 3 maggio in tutto il sud

Una grande perturbazione si è estesa per tutti il settore meridionale.

Le piogge e i temporali hanno raggiunto tutto il sud ed in particolare la Calabria e la Sicilia. La situazione non migliorerà nelle giornate del 2 e del 3 maggio in cui sono previsti temporali forti e piogge ancora più intense con fenomeni estremi bisognerà fare molta attenzione in queste due giornate anche perché sono previste frane, dissesti idrogeologici e smottamenti.

Advertisement

Previste anche delle inondazioni. Dopo l'anomalo caldo estivo che si era verificato nei giorni scorsi, torna l'incubo del fango e delle basse temperature.

Temperature in grande calo

Nella giornata di oggi le temperature sono state abbastanza basse considerando la media dei giorni scorsi. Sono stati registrati valori tra i 14 e i 16 gradi e nel settore ionico abbiamo avuto temperature che si aggiravano intorno ai 20 gradi. Solo in alcune zone è stata registrata una temperatura pari a 22 gradi. I primi temporali hanno colpito soprattutto Messina e Reggio Calabria per poi spostarsi in altri settori. La primavera dunque si farà ancora attendere e per gli amanti della natura sarà opportuno non rischiare e stare a casa rinviando le passeggiate e pic-nic a tempi migliori. La situazione è comunque sempre monitorata.

Advertisement
I migliori video del giorno

Per informazioni più aggiornate vi invitiamo a restare connessi con le nostre prossime news cliccando sul tasto Segui che è collocato nella parte superiore della pagina accanto al nome dell'autore dell'articolo che avete appena letto.