Giuseppina De Francia (78 anni) è la madre di Maria Chindamo (44) affermata imprenditrice scomparsa lo scorso 6 Maggio a Laureana di Borrello, in provincia di  Reggio Calabria. La povera signora ha dichiarato durante un'intervista al noto settimanale Giallo: "La mattina del 6 Maggio ho ricevuto una telefonata dal cellulare di Maria. Ho risposto ... Ad un certo punto ho sentito dall'altra parte la voce di un uomo, evidentemente provato, che pronunciava frasi sconnesse ...

Pubblicità
Pubblicità

Ho riconosciuto la voce di Alessandro Dimitrov, operaio che lavora nell'azienda agricola gestita da mia figlia. Era lui che mi avvisava della tragedia. Non riesco ad immaginare quel momento terribile in cui il mondo si è fermato. Maria era scomparsa e la sua auto era piena di sangue. Non ci potevo credere e ancora oggi non riesco nemmeno a pensarci. Mi domando in continuazione se le persone che hanno fatto del male a mia figlia, abbiano dei figli...".

Pubblicità

Un anno prima il marito si era suicidato

Dodici mesi fa, Maria chiese la separazione da suo marito Ferdinando Punturiero, dopo di ciò quest'ultimo si suicidò per la disperazione. Qualcuno ha forse voluto vendicarlo? Sull'auto della donna sono state trovate tracce di sangue e segni di colluttazione, come ciocche di capelli. Prima di essere portata via l'imprenditrice ha dunque cercato di difendersi. Prima di chiudere definitivamente la storia con Ferdinando, Maria viveva con il marito ed i loro tre figli in un palazzo a Rosarno.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Questo fino a Maggio 2015. Dopo la separazione, la donna si trasferì presso la madre a Laureana. Un matrimonio terminato in tragedia. Un rapporto di coppia apparentemente felice che molto presto sarebbe finito in crisi.Ferdinando non riuscì a sopportare quelle difficoltà coniugali e decise di farla finita. Tranne il matrimonio finito male, Maria Chindamo non aveva problemi con nessuno. La sua famiglia non riesce ancora a trovare una spiegazione plausibile per la scomparsa della donna avvenuta il 6 maggio scorso.

L'avvocato Domenico Chindamo, cugino di Maria, ha confermato: "Non aveva problemi con nessuno, era serena". 

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto