Era solo un anno fa, la piccola Maria Ungureanu (9 anni) reggeva orgogliosa il crocifisso durante la processione per la festa di S. Anselmo. Un momento tanto atteso da questa bimba, arrivata in Italia da due anni.  La bambina era di origine romena, faceva la chierichetta e sognava di diventare pasticciera. Anche quella fatidica domenica del 19 Giugno 2016, Maria aspettava trepidante la processione. Il paese di San Salvatore Telesino (in provincia di Benevento) è piccolo, con poche case raggruppate intorno alla chiesa, il cuore pulsante della comunità. Maria usciva da casa e raggiungeva la chiesa a piedi, in quanto la distanza tra la parrocchia e la sua abitazione è minima.

Quella domenica, la bimba era arrivata in sagrestia intorno alle 19:30. A testimoniarlo è Don Franco Pezone, parroco del paesino, il quale ha dichiarato dinanzi alle telecamere di Quarto Grado: "Maria è venuta, è entrata un pò in sagrestia. Si è fermata ed ha fatto i suoi disegnini ... Poi è andata via, è rimasta pochi minuti però, cinque-sei minuti non di più".

Il racconto di Daniel

Ci sono ancora molte ombre e misteri da risolvere riguardo l'omicidio della piccola Maria Ungureanu, la bambina violentata ed uccisa presso un resort di San Salvatore Telesino. Maria frequentava la parrocchia del suo paesino, era chierichetta e stava aspettando con entusiasmo la processione per la festa di S. Anselmo. Unico indagato per l'omicidio della bambina è Daniel Ciocan (21 anni) amico della famiglia Ungureanu.

I migliori video del giorno

Secondo il racconto del ragazzo, poche ore prima di morire, Maria si sarebbe fermata presso di lui.

Lo stesso Daniel ha dichiarato a Quarto Grado: "Ho sentito la voce di una bambina che chiamava il mio nome, mi sono affacciato alla finestra ed ho visto Maria. Le ho chiesto cosa fosse successo e mi ha chiesto se potevo farle compagnia". Quindi, secondo il racconto di Daniel, sarebbe stata Maria ad aver cercato lui, perchè? Secondo la versione del Ciocan, c'era una ragazzina che stava infastidendo Maria. Ma allora perchè la bambina non ha chiesto aiuto direttamente ai suoi genitori? Per aggiornamenti su questo ed altri casi di cronaca, cliccate Segui#programmi tv #cronaca nera