Brutto episodio ieri a Piumazzo, grossa frazione di Castelfranco Emilia (Modena). Una bambina di 3 anni si è rovesciata addosso l'acqua bollente contenuta in una pentola. Quell'acqua, probabilmente, serviva per cuocere la pasta. Era quasi l'ora di pranzo e molte persone si sono allarmate quando hanno sentito le urla disperate della piccola.

Ustioni dal bacino in giù per l'acqua bollente

La bimba di Castelfranco deve aver provato moltissimo dolore quando l'acqua bollente le è caduta addosso. Secondo le prime informazioni, la bimba ha riportato gravi ustioni da bacino in giù. Gli investigatori hanno già iniziato ad indagare per ricostruire la dinamica della vicenda.

Come ha fatto una bimba così piccola a rovesciarsi quell'acqua rovente addosso? La piccola urlava per il dolore. Sul posto sono arrivati immediatamente gli operatori del 118, che, mediante un elicottero, hanno portato la minorenne al Centro Grandi Ustionati di Parma.

I medici, non appena la piccola è arrivata in ospedale, sono intervenuti per lenire il dolore. Le condizioni della bimba restano gravi. Il personale sanitario è cauto e non si sbilancia. E' impossibile, al momento, dire che la bimba sia fuori pericolo. Le ustioni più gravi sono state riportate sulle gambe. Per fortuna, l'acqua non è andata a finire su tutto il corpo della minorenne.

Episodio simile a quello accaduto a Gaiole in Chianti

Una domenica di dolore a Castelfranco Emilia. Tante persone si sono allarmate quando hanno udito le urla della piccola.

I migliori video del giorno

Subito è arrivato l'elisoccorso di Bologna, che è atterrato in una zona vicina all'edificio in cui la bimba ustionata vive con il padre e la madre. Gli operatori sanitari sono stati costretti anche a tagliare una parte della rete che separa il campo dalla palazzina.

Era quasi l'ora di pranzo e la bambina, sfruttando la disattenzione dei genitori, avrebbe messo le mani sulla pentola contenente acqua bollente. Questa è solo una delle ipotesi avanzate dagli investigatori. Un episodio analogo è successo qualche giorno fa a Gaiole in Chianti, in provincia di Siena, dove un bimbo di 14 mesi si è rovesciato addosso molta acqua bollente contenuta in una pentola. Il piccolo è stato subito trasportato all'ospedale pediatrico Meyer di Firenze ed ora è fuori pericolo.