Sabato 17 settembre,20:30 ora locale - In una serata tranquilla come tante altre, proprio quando la vita notturna di New York è in pieno svolgimento ed i locali i negozi e le strade sono affollate, una volante della polizia percepisce un boato; Inizialmente appare una grande nube di fumo e si pensa sia una fuga di gas. Tempestivamente si precipitano sul luogo - il quartiere di Chelsea - Vigili del fuoco, forze dell'ordine e mezzi di soccorso. Non si tratta di una fuga di gas, bensì dell'esplosione di un ordigno posizionato all'interno di un cestino dei rifiuti che si trova vicino ad un istituto per non vedenti.

Scoppia il panico tra la folla ed immediatamente vengono bloccate le strade ed alcune linee della metropolitana, la zona viene completamente evacuata.La gente urla e scappa terrorizzata.

Si contano circa 29 feriti, di cui uno in stato grave . Fortunatamente nessuno ha perso la vita e la Farnesina successivamente comunica che tra i feriti non vi è nessun italiano.

Sul luogo si precipitano anche gli uomini delle Joint terrorism Task Force, gruppo di coordinamento tra FBI ed autorità locali : si teme sia un attacco terroristico ed inizialmente si pensa ad un possibile collegamento con ciò che è accaduto il pomeriggio precedente in New Jersey.

Viene subito informato il Sindaco De Blasio che immediatamente si precipita sul luogo dell'esplosione : "E' un atto intenzionale , ma non vi è alcuna prova che ci porti a pensare ad un possibile collegamento con il terrorismo "

Una fortissima esplosione

Anche il Presidente degli Stati Uniti,Barack Obama, viene immediatamente informato dell'accadutomentrestava partecipando ad una cena di gala del Black Caucus con Hillary Clinton.

Barack Obama chiede sin da subito di essere costantemente aggiornato sulla vicenda e su come proseguono le indagini.

Successivamente viene ritrovato un secondo ordigno ancora inesploso sulla 27ma strada, a pochi isolati dal luogo di ritrovamento del primo. Si tratta di una pentola a pressione con un cellulare e dei fili elettrici attaccati.Secondo notizie diffuse dalla CNN sarebbe stato ritrovato anche un terzo ordigno inesploso.