Si fa sempre più critica la situazione maltempo nella regione della puglia, e le ultime notizie purtroppo non fanno presagire nulla di buono. Come riportato alcuni minuti fa dal sito d'informazione TgCom24.it, è stata necessaria l'interruzione di ben tre linee ferroviarie a causa delle forti piogge che nelle ultime ore stanno creando non pochi problemi anche per quanto riguarda la circolazione dei treni.

Binari completamente allagati sulla linea che va da Lecce a Brindisi, in particolar modo nel tratto tra Squinzano e San Pietro Vernotico. Sulla linea ferroviaria tra Foggia e Potenza ci sono allagamenti tra Ascoli Satriano e Candela; chiusa anche la linea che collega la città di Barletta a Spinazzola a causa dei numerosi detriti presenti e dell'accumulo di fango.

Massima allerta dunque anche in questa mattinata, dopo che la giornata di ieri aveva messo a dura prova la regione pugliese e quella del Molise, dove si sono verificati addirittura alcuni crolli di abitazioni a causa della forte ondata di maltempo presente fin dalle prime ore della mattina. Colpite in particolar modo le zone di Ururi, Larino, Santacroce di Magliano (Campobasso) con numerosi allagamenti nelle case e nelle cantine sottostanti.

Chi ha avuto la peggio, purtroppo, è un uomo annegato nella propria auto nel Foggiano, che è stato trascinato dalla forza dell'acqua lungo la strada provinciale 35 che collega San Severo a Torremaggiore dopo lo straripamento del piccolo torrente Fortore. Il corpo dell'uomo è stato recuperato solamente nel tardo pomeriggio di ieri venerdì 9 settembre e al momento non è stata ancora possibile la sua identificazione.

I migliori video del giorno

Resta massima l'allerta meteo anche nelle prossime ore, con la speranza che la situazione non peggiori ulteriormente e sia evitato il peggio. Prosegue dunque il periodo nero per l'italia, che dopo il terremoto di qualche settimana fa che ha colpito le regioni del Centro deve adesso far fronte all'ennesima emergenza maltempo che rischia di mettere ko alcune regioni del Sud.