2

Prende il via oggi una nuova iniziativa dell'instancabile amministrazione comunale di Amatrice. Il piccolo borgo del reatino colpito più duramente di altri dal sisma del 24 agosto sta dimostrando giorno dopo giorno la sua volontà di rinascita, ma soprattutto anche di volersi porre come esempio da seguire. Infatti gli amatriciani non si sono seduti in attesa di soccorso, ma hanno iniziato a darsi attivamente da fare per la ricostruzione con tante iniziative. Il sindaco Pirozzi però sa bene come un popolo possa restare coeso solo se viene tenuto informato.

Radio Amatrice

Proprio come in tempo di guerra: oggi pomeriggio 15 settembre, alle ore 17:00 in punto, cominceranno le trasmissioni di "Radio Amatrice", un modo semplice ma immediato di far sapere agli abitanti di Amatrice e Accumoli, che potranno ascoltare la stazione radio sulla frequenza 99.100, cosa sta accadendo.

Niente dunque avverrà a loro insaputa: saranno i cittadini i primi a conoscere lo sviluppo della situazione, come è giusto che sia. La nascita della radio è stata resa possible dalla collaborazione di Radio Dolce Musica, che ha prestato le sue frequenze in questa fase di emergenza.

All'inaugurazione delle trasmissioni ci saranno le autorità e molti speaker radiofonici di fama nazionale: tra loro, Stefano Pozzovivo da Radio Subasio e Rosaria Renna in collegamento da RDS.

Si moltiplicano le iniziative 

Nel frattempo continuano a susseguirsi le iniziative a favore delle popolazioni colpite del Terremoto, per rendere possibile e celere una reale ricostruzione. Il Misano World Circuit Marco Simoncelli ha avuto un'idea davvero originale e che sicuramente avrà successo. Ha chiesto ai suoi piloti di donare alcuni dei loro cimeli per metterli all'asta.

I migliori video del giorno

Il ricavato andrà devoluto su un conto corrente appositamente predisposto. Valentino Rossi non si è sicuramente tirato indietro, e ha messo a disposizione il cupolino della sua Yamaha M1 e una R1 con livrea MotoGP 2016.

Da oggi, presso l'Auditorium Parco della Musica, presso la manifestazione "Taste of Roma" che sarà visitabile fino al 18 settembre, sarà in vendita un "kit dell'amatriciana" dal costo base di 15 euro. Anche in questo caso l'intero incasso andrà devoluto alle popolazioni danneggiate dal terremoto.