Una brutta notizia è stata registrata nella regione Calabria. Si tratta di un grave incidente che è stato provocato da un'automobile pirata guidata da una persona che voleva sfuggire al posto di blocco delle forze dell'ordine. Diversi i danni che ha causato in pieno centro e diversi i mezzi distrutti. Pericolo anche per dei bambini a bordo di una vettura. Vediamo tutti i dettagli che sono emersi in seguito all'intervento delle forze dell'ordine che hanno effettuato i rilievi.

Auto pirata provoca grave incidente: mezzi distrutti

Il grave incidente è stato provocato la sera del 9 ottobre 2016 intorno alle ore 20:50. Il tutto nella zona del parco Caserta a Reggio Calabria. Una Fiat 500 per sfuggire alle forze dell'ordine ha provocato una carambola pazzesca. Stando alle prime informazioni che sono trapelate e che sono state riportate dal portale online strettoweb.com, l'auto avrebbe percorso controsenso via Di Chiesa imboccandola dal Viale Amendola. Proprio lì erano posizionati i carabinieri con il posto di blocco. L'auto pirata si è data alla fuga e in primis ha rischiato di investire delle persone.

In seguito a via Torrione si è scontrata con un'Alfa a bordo della quale erano presenti due bambini. Per fortuna non sono stati feriti dall'uomo.

Successivamente si è scontrato con un Suv Dacia Duster che era parcheggiato a bordo della strada. Tanta paura per i passanti che hanno temuto per la loro incolumità e tanti i danni provocati ai proprietari dei mezzi incidentati. Sul posto è stato necessario l'intervento del carro-attrezzi del pronto intervento stradale Soride. Dopo che i vigili hanno effettuato i rilievi del caso, hanno liberato la strada rimuovendo i veicoli. La viabilità è stata prontamente ripristinata. Non sono emerse ancora le generalità del conducente della vettura che ha cercato di scappare alle forze dell'ordine. Grazie alle indagini dei vigili però si giungerà presto alle generalità dell'uomo.

I migliori video del giorno

Per saperne di più cliccate sul tasto segui in alto accanto al nome dell'autore di questo articolo.