La meningite colpisce ancora una volta in Toscana. Nelle ultime ore è finita in Rianimazione una 20enne di Cecina, ma di origini domenicane, per una presunta meningite di tipo C. La studentessa è arrivata dapprima all'ospedale di Cecina e, in seguito, è stata trasportata all'ospedale di Livorno. Viste le sue gravi condizioni, i medici hanno deciso di ricoverarla in Rianimazione.

Asl Toscana Nord Ovest conferma il contagio

In Toscana è ancora allarme meningite. Stavolta è stata colpita una studentessa 20enne di origini dominicane. Dopo il ricovero, l'Unità di Igiene Pubblica della Usl ha iniziato a compiere accertamenti per scoprire i luoghi frequentati dalla 20enne negli ultimi giorni e le persone con cui è venuta a contatto, in modo da eseguire la profilassi antibiotica contro meningite di tipo C.

Nelle ultime ore si è appreso che l'Asl Toscana Nord Ovest ha confermato il contagio della ragazza di Cecina. Obiettivi primari, adesso, sono la cura della giovane e la profilassi per tutte le persone con cui è venuta a contatto recentemente. La conferma dell'infezione da meningococco di tipo C è arrivata anche dal laboratorio del nosocomio Meyer di Firenze.

Profilassi antibiotica va eseguita anche se c'è stata una vaccinazione

Tutti i familiari, gli amici e le persone che, negli ultimi giorni, hanno avuto contatti con la studentessa di Cecina sono stati contattati dal servizio di Igiene Pubblica del Dipartimento di Prevenzione di Livorno per sottoporsi alla profilassi antibiotica. Dalle notizie riportate da diversi tabloid e siti web emerge che la 20enne colpita dalla meningite ha frequentato, fino allo scorso 12 novembre 2016, la IV A dell'Istituto Isis Marco Polo, a Cecina.

I migliori video del giorno

La giovane non va in palestra e non appartiene a gruppi o associazioni.

Chi ha avuto contatti con la ragazza, negli ultimi giorni, può recarsi presso il Servizio di Igiene Pubblica di Cecina, in via Savonarola 82. Bisogna sottolineare che la profilassi antibiotica deve essere effettuata anche se c'è stata, in precedenza, una vaccinazione contro la meningite. Intanto i medici di Livorno stanno facendo il possibile per salvare la studentessa di Cecina.