E' lo studente italiano Luca Alessandrini ad aggiudicarsi il titolo per il miglior progetto internazionale: un violino che rivoluzionerà il modo classico di suonare!

Si tratta, infatti, di un violino costruito in seta di ragno mischiata alla seta comasca. Il risultato è uno strumento musicale super innovativo, dieci volte più resistente dell'acciaio ma, allo stesso tempo, più elastico. Il prototipo, testato dai lituai di Cremona grazie alla collaborazione del presidente Gualtiero Nicolini, ha riscosso interesse e successo nei giudici tanto da fargli vincere il tanto agognato premio al The International Student Innovation Award 2016.

Il trentenne, originario di un paese tra Pesaro e Urbino, aveva iniziato il suo progetto circa un anno fa: batteri, bioresine, iuta e bambù sono i materiali a cui aveva fatto affidamento, ma nessuno di questi funzionava.

Per superare la fibra di carbonio, colosso da vent'anni nel mondo della musica, bisognava osare di più. E' così che ha pensato alla seta.

Esperimento perfettamente riuscito dato che, oltre ad aver superato gli studenti di ben 50 Paesi e 17 università, persino il violinista Peter Sheppard Skaerved ha voluto provare il violino avveniristico alla Royal Music Academy. Il tutto è stato reso possibile anche grazie all'Università di Oxford, i cui laboratori si sono occupati dell'allevamento dei ragni australiani. Ma non finisce qui: Luca Alessandrini, dopo aver ricevuto il premio dal sindaco di Londra Sadiq Khan, ha sottolineato come questo progetto possa essere espandibile a tutti gli strumenti necessari all'acustica, dalle casse fino agli speaker dei computer. «Ho fondato una startup e sto lavorano su diversi progetti – conclude — nel giro di qualche mese lancerò una campagna di crowdfunding per diffondere questi nuovi materiali innovativi e rispettosi della natura».

I migliori video del giorno

The International Student Innovation Award 2016 nasce con l'obiettivo di offrire agli studenti stranieri che studiano a londra il supporto finanziario necessario alla realizzazione dei loro progetti.