Ieri il premier Paolo Gentiloni si è recato a sulmona, dove ha incontrato la famiglia della giovane uccisa a Berlino il 19 dicembre scorso. Il presidente del Consiglio ha espresso cordoglio ai familiari di Fabrizia Di Lorenzo e ha annunciato l'intenzione, da parte del Governo, di attivare borse di studio con tirocinio all'Università dell'Aquila, pure nella sede di Sulmona, alla memoria della ragazza. Un'idea condivisa dalla famiglia di Fabrizia. In una recente dichiarazione pubblica da Palazzo Chigi, gentiloni aveva ricordato Fabrizia come "un'italiana esemplare".

Ai funerali presente anche Mattarella

I funerali di Fabrizia Di Lorenzo sono stati celebrati lunedì scorso, nella Cattedrale di San Panfilo di Sulmona, dal Vescovo Angelo Spina.

Presenti anche il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e il ministro dell'Interno, Marco Minniti. Il sabato precedente, il capo dello Stato aveva accolto all'aeroporto di Ciampino la salma della giovane. Appresa la notizia della sua morte, Mattarella aveva dichiarato: "Ancora una volta una nostra giovane connazionale rimane, all'estero, vittima della insensata ed esecrabile violenza del terrorismo".