Anno nuovo, freddo nuovo

Il nuovo anno è cominciato alla grande, con un gran freddo. Le temperature rilevate hanno abbattuto i record registrati negli ultimi anni: Possiamo dire con certezza che questo è uno degli inverni più freddi degli ultimi anni! Non stiamo parlando solo di temperature, ma anche di neve e ghiaccio. Gran parte del centro, ma soprattutto del Sud Italia, stanno affrontando in questi giorni un'inaspettata e rara gelata. Da Matera a Teramo, da Salerno a Brinidisi la neve ha conquistato le strade per la gioia dei bambini, ma non quella degli adulti. Infatti molti sono stati i disagi sulle strade che hanno ostacolato il ritorno a lavoro e/o a casa, dalle vacanze di molte persone.

I problemi più grandi sono stati registrati sui tratti stradali e autostradali in cui non si era pronti ad affrontare un imprevisto del genere. Ma nonostante l'imprevisto ci sono alcune semplici norme da rispettare per non creare pericolo nè tantomeno crearne pe se stessi. Ovviamente come per ogni emergenza climatica, il primo consiglio e quello di restare a casa, al caldo, ma non sempre questo può esser fatto. Se si ha la necessità di muoversi con la propria auto, bisogna assicurarsi di avere a bordo le catene da neve, ma soprattutto saperle montare nell'evenienza.

La legge ci tutela

In alcuni tratti stradali le catene a bordo, o la presenza di un pneumatico invernale, sono previste per legge sino al 17 Marzo. Per chi ha bisogno di affrontare un lungo viaggio, un grande consiglio è quello di informarsi sulla situazione stradale prima di partire.

I migliori video del giorno

Un grande aiuto è dato dai social, infatti, il canale twitter di ANSA è costantemente aggiornato con info e notizie su tutti le statali, autostrade e strade italiane. Se tutto ciò non dovesse bastarvi, usate (con prudenza) il vostro smartphone! Oramai tutti sono dotati di un navigatore integrato che vi segnalerà in tempo reale la situazione del percorso che avrete impostato. Siate 2.0, utilizzate la rete ed i social nel miglior modo! Augurarvi prudenza è il minimo ma stando a guardare le previsioni, il buon senso e la responsabilità sono le uniche vostre armi per non farvi trovare impreparati dal freddo.