Un'aggressione selvaggia, compiuta ai danni di due giovani ebrei, di 29 e 17 anni, ha offuscato, probabilmente la sera di martedì scorso, la magia della notte parigina. Nel quartiere di Saint Denis, una banlieue della capitale francese, due ragazzi, con indosso la tradizionale kippah, sono stati oggetto di insulti antisemiti e poi picchiati con inaudita ferocia. A darne la notizia è stato il quotidiano francese Le Parisien, che ha deprecato vivamente il gesto, usando parole di condanna per ogni forma di antisemitismo o di qualsivoglia intolleranza religiosa.

Una pagina di violenza

Stando al racconto fatto dal padre delle vittime, Armand Azoulay, presidente della comunità ebraica della vicina Bondy, i due giovani, mentre erano alla guida della loro automobile, sono stati affiancati da un'altra auto, i cui occupanti, con minacce e insulti antisemiti, li hanno costretti a bloccare il proprio velivolo.

Raggiunti dopo da altri complici, gli aggressori avrebbero cominciato a picchiare senza pietà i due ragazzi ebrei, lasciandoli a terra gravemente contusi, per poi darsi alla fuga.

Nel suo racconto Armand Azoulay ha definito il gesto chiara aggressione antisemita e ha avuto parole di disprezzo per la violenza manifestata dagli aggressori, non ancora identificati.

La situazione a Parigi

Il clima che si respira, negli ultimi tempi, nella capitale francese non è certo dei più sereni.

Troppi episodi di violenza e intolleranza religiosa lacerano le cronache, in un crescendo di tensione, alimentata anche da propagande o affermazioni politiche decisamente discutibili.

Non si è spenta infatti l'eco delle polemiche suscitate dalle dichiarazioni di Marine Le Pen, che, nel corso di un'intervista televisiva, ha avuto parole dure nei confronti di Israele e dei simboli di culto, non solo di quello Stato, ma anche di altre religioni.

I recenti attentati e la conseguente paura di essi hanno irrigidito la posizione di molti francesi, dando nuova linfa e vigore ad un nazionalismo che non ama le alterità sociali e religiose.

Ma il crescendo dell'antisemitismo francese preoccupa notevolmente e sale sempre più il numero di cittadini di religione ebraica pronti a lasciare il paese o già migrati per altri lidi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto