Donald Trump, neo presidente degli stati uniti d'America, sin dalla sua elezione è stato molto criticato per alcune scelte molto discutibili, infatti, la decisione di voler innalzare il muro col Messico ha destato molto scalpore, inizialmente per molti sembravano solo parole di circostanza dette in piena campagna elettorale per acclamare voti, invece, le operazioni di innalzamento della "barriera" è iniziata pochi giorni dopo l'arrivo alla casa bianca.

Donald Trump vs Snopp Dogg

Stamattina il presidente statunitense Donald J. Trump ha attaccato con un tweet il famosissimo cantante snoop dogg.

La motivazione può essere trovata nell'ultimo video pubblicato dal celebre e irriverente rapper americano, il filmato in questione è chiamato "Lavender", un remix della canzone della band canadese BadBadNotGood. Si tratta di una tragicomica parodia degli attuali Stati Uniti d'America tra l'uso di droghe e tanti pagliacci, ma tra le varie scene ironiche sono presenti attimi tristi e significativi. In una scena del video Snoop Dogg spara con una pistola giocattolo al presidente clown che somiglia tantissimo a Donald Trump. Il nome di questo sosia è "Ronald Klump" e abita alla "Clown House", ovvio riferimento al vero presidente USA, la parte tanto discussa inizia al minuto 2.55. Il veicolo di "Ronald Klump" viene fermato, il pagliaccio scende dalla macchina con le mani alzate, Snoop Dogg si avvicina e gli spara alla testa con una pistola giocattolo, dall'arma esce la bandierina "bang".

L'opinione pubblica si è divisa su questo argomento: in molti pensano che questa parodia possa incitare in qualche modo alla violenza nei confronti di Trump, in tanti, invece, hanno espresso il loro dissenso su quest'affermazione, infatti, pensano che il video del rapper sia solo un'innocua parodia.

Il tweet del presidente

Come tutti ben sappiamo Donald Trump non è il tipo da tralasciare certi atteggiamenti verso la sua persona, come già anticipato qualche riga fa, il neo presidente ha pubblicato un tweet.

Ecco le sue parole:"Che cosa sarebbe successo se la stessa cosa fosse capitata ad Obama?". Ovviamente non è mancata la risposta di Snoop Dogg, il noto cantante ha affermato di aver rappresentato la realtà:" il mio è un video reale e non controverso".

Segui la nostra pagina Facebook!