Poche ore fa Scott C. Waring, autore del blog "UFO Sightings Daily" ha affermato che la verità sugli alieni presto trapelerà, poiché i governi non riusciranno a tenere celate ancora per molto le informazioni sugli extraterrestri, per via dell'incredibile aumento degli avvistamenti UFO. Tutto questo ha qualcosa a che fare con l'apertura degli archivi CIA, che riportano situazioni controverse, come l'attacco alieno avvenuto in Russia? Come sempre in assenza di informazioni certa sta a voi scegliere in cosa credere.

Pubblicità

Gli avvistamenti UFO e internet

Secondo Waring sono davvero tante le persone che avvistano gli UFO, ma solo oggi grazie ad Internet, possono divulgare ciò che hanno visto. Molti teorici della cospirazione sostengono che i potenti del mondo abbiano intessuto rapporti con gli alieni già da molto tempo, ma che li mantengono nascosti poiché hanno paura dell'impatto che l'esistenza degli extraterrestri possa avere sulla religione, sulla politica e sul controllo che i potenti stessi esercitano sulle masse.

Sempre secondo i complottisti, esiste una Lobby élitaria che sta esercitando una forte pressione sulle superpotenze per ottenere il cosiddetto "truth embargo", ovvero riuscire ad ottenere il via libera per la divulgazione delle informazioni sugli extraterrestri. Secondo quanto afferma Mr. Waring, la verità dovrà per forza venire a gala, poiché sta diventando sempre più evidente per l'opinione pubblica, che gli alieni esistano. Tutto questo ha qualcosa a che fare con le informazioni sul sistema planetario TRAPPIST-1 divulgate dalla NASA?

Gli alieni ci sono ostili?

Difficile stabilirlo, ma buona parte dei teorici del complotto sostengono che le nuove tecnologie, come ad esempio l'energia verde, ci siano state fornite dagli alieni, per farci compiere progressi tecnologici.

Pubblicità

Il contatto con queste civiltà extraterrestri, potrebbe quindi migliorare la nostra vita, come ci dimostra l'enigmatico caso di Travis Walton, su cui ancora oggi è molto difficile far luce. A voi i commenti.