Ariana Grande si dice devastata a seguito dell’attentato terroristico che ha ucciso 22 persone e ferite 59 durante il suo concerto di Manchester. La giovane popstar, idolo di bambini e teenagers, sarebbe arrivata in Italia a metà giugno: il nostro Paese, infatti, era una delle tappe del suo tour mondiale, ma dopo ieri notte, niente sarà più come prima.

Ariana Grande, un kamikaze si fa esplodere al concerto di Manchester

Un boato e subito dopo morte e devastazione: dalle prime immagini che stanno circolando in rete, tornano protagonisti il terrore e la paura.

Ariana Grande, idolo di bambini e ragazzi perché la sua carriera è decollata grazie al personaggio di Cat Valentine nelle sit-com di successo di Nickelodeon Victorious e Sam & Cat, all’indomani della strage che l’ha coinvolta da vicino si dice “completamente devastata”. Secondo le prime indiscrezioni, un kamikaze che è riuscito a confondersi in mezzo alla folla si è fatto saltare in aria: alcune fonti parlano di una bomba preparata artigianalmente con chiodi. Secondo quanto afferma Ian Hopkins, capo della polizia di Manchester il terrorista, che è già stato identificato, potrebbe aver agito insieme a dei complici.

Attentato all’Arena di Manchester, l’esplosione nel foyer

L’Arena di Manchester, dove si stava svolgendo il concerto di Ariana Grande è una delle strutture più grandi d’Europa e può ospitare fino a 21 mila persone. Secondo le prime ricostruzioni fatte dagli inquirenti, ci sarebbe stata una sola esplosione avvenuta nella zona del foyer, all’infuori dall’aerea degli spalti. Dalle prime testimonianze raccolte, sono in tante quelle che confermano l’esplosione e “un odore forte, di bruciato e tanto, tantissimo fumo.

La gente correva e urlava ovunque” ha detto una donna ascoltata dalla polizia. Per il momento il bilancio è di 22 morti e 59 feriti, diversi sono bambini. Secondo quanto si apprende, il bilancio purtroppo sarebbe provvisorio e solo nella tarda serata di oggi si potrà conoscere il numero delle vittime dell’ennesimo attentato figlio di quel terrorismo che sta mettendo in ginocchio il mondo intero.

Ultim'ora

Ariana Grande dopo quanto avvenuto, ha fatto sapere tramite il proprio manager Scooter Braun ed il suo entourage di essere "inconsolabile". Sia la popstar che il suo team, dopo l'attentato di Manchester hanno deciso di sospendere il tour: salteranno quindi anche le date italiane previste a giugno a Roma e Torino.

Segui la nostra pagina Facebook!