Una brutta notizia giunge dalla regione Calabria ed esattamente dalla provincia di Cosenza. Qui è stato registrato un gravissimo incidente che ha visto coinvolte due automobili. In particolare si tratta di un sinistro avvenuto a Paola, sulla strada statale 18. Si contano tre feriti tra cui una ventiquattrenne che lotta tra la vita e la morte. Vediamo tutti i dettagli che sono emersi. A Vibo Valentia invece, una donna, incinta di tre mesi, è morta. La causa probabile sarebbe una crisi polmonare. Approfondiamo anche questa notizia rivelandovi i primi accertamenti effettuati.

Pubblicità
Pubblicità

Paola, 24enne rischia la vita dopo un grave incidente

Il tutto è stato registrato sabato 13 maggio 2017 a Paola, lungo la strada statale 18. Nel sinistro sono rimaste coinvolte due autovetture. Tre le persone che sono rimaste ferite di cui due in maniera lieve e una, la ragazza di ventiquattro anni, è più grave. Ancora non sono note le cause che hanno portato all'incidente. Vista la gravità della situazione, sono stati immediatamente chiamati gli operatori del 118 che sono giunti con l'ambulanza per prestare i primi soccorsi.

Pubblicità

Considerando la gravità delle condizioni della ventiquattrenne è stato necessario anche l'intervento dell'elisoccorso. La ragazza è stata trasportata immediatamente presso l'ospedale civile Annunziata di Cosenza. Sul posto è intervenuta anche la polizia stradale per raccogliere tutti gli elementi necessari a ricostruire la dinamica dei fatti e per attribuire le responsabilità del caso. Anche il traffico ha subito diversi rallentamenti. Ulteriori dettagli sull'argomento emergeranno nelle prossime ore.

Vibo Valentia donna al terzo mese di gravidanza perde la vita

Una tragedia è avvenuta invece nel vibonese ed in particolare a Ricadi, ieri 14 maggio. Qui una donna, al terzo mese di gravidanza, ha perso la vita probabilmente per una crisi polmonare. La donna ha avvertito un malore mentre era nella sua abitazione. I familiari hanno prontamente avvertito gli operatori del 118 che hanno cercato di rianimarla per ben due volte.

Purtroppo però non c'è stato nulla da fare e la donna ha perso la vita. Nonostante l'ipotesi di crisi polmonare, la Procura della Repubblica ha disposto l'autopsia per sapere con certezza le motivazioni della morte della giovane ventinovenne e della sua creatura che portava in grembo. Per saperne di più cliccate sul tasto Segui accanto al nome dell'autore.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto